Gino Lisa: da aprile si ritenta con i voli per Medjugorje

Aeroporto Gino Lisa di FoggiaMentre il Gino Lisa resta in attesa delle importanti decisioni che riguardano la Valutazione d’Impatto Ambientale, la possibilità di utilizzare i 14 milioni di euro per l’allungamento della pista e il ritorno nel Piano Lupi, è quasi tutto pronto per una nuova, inattesa ripresa dei voli. A ridare vita allo scalo dauno sarà il progetto di Filippo Guglielmi che, con la sua Gtours, ad aprile dell’anno scorso aveva effettuato il primo volo dopo la chiusura del 2011. Anche questa volta la destinazione è Mostar nell’ambito di un pacchetto turistico per Medjugorje in programma da aprile a ottobre. Partner dell’operazione sarà la BH Airlines che, come un anno fa, impiegherà un ATR72 da 63 posti. Il vettore bosniaco sarà operativo il lunedì e il venerdì. Già siglato il contratto con la compagnia con cui Guglielmi collabora anche per rotazioni da e per Pescara.

Torna dunque l’impresa privata a ridare speranza al territorio di Capitanata che attende buone nuove dai tavoli aperti in sede di ministero dell’Ambiente e di Commissione Europea e riscuote apprezzamento un’operazione condivisa e supportata a livello istituzionale. Restano ora da mettere a punto solo due aspetti, il costo dell’antincendio su cui sembra ci siano già buone prospettive di risoluzione e l’orario del personale della torre di controllo, anche su questo fronte sembra che non ci siano troppi ostacoli: la BH Airlines potrebbe ottenere slot in fasce orarie coperte dagli addetti dell’ENAV. Dunque nonostante tutte le incertezze l’ottimismo torna a fare capolino grazie a nuovi segnali di ripresa.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici