Rodi – Carapellese, i tecnici smentiscono notizia della rissa

rodi-carapelleseLa notizia della rissa a fine partita tra i calciatori di Rodi e quelli del Carapellese al termine dell’incontro di domenica scorsa ha attirato l’attenzione dell’intera regione senza che in realtà, come raccontano i due tecnici, sia successo nulla. La notizia data domenica sera dalla “Voce Blog Rodi” e riportata da diversi siti non trova conferme nelle parole dei due tecnici.

“Ma come si fa a scrivere certe cose senza essere presenti – dice Gianni Petronio della Carapellese – e l’hanno scritta quelli di Rodi. Mi dispiace contraddire, ma non è successo nulla e tra noi e la dirgenza del Rodi ci sono stati e ci saranno sempre degli ottimi rapporti. Mi auguro che le squalifiche non siano figlie di questi articoli”.

“Mi dispiace per quello che ha potuto leggere la gente che non era al campo – ribatte Bruno Tavaglione del Rodi – ma vi giuro che non è successo nulla e in quel momento io e Petronio scambiavamo quattro chiacchiere tra amici e nello spogliatoio c’era il silenzio assoluto. Tra noi è la Carapellese c’è un ottimo rapporto che non verrà certo intaccato da questi scritti. Mi dispiace, perché probabilmente abbiamo pagato tanto in fatto di squalifiche senza che sia successo nulla”.

Secondo quanto riportato nella notizia incriminata, al termine della gara tra i padroni di casa e la Carapellese, sarebbe nato un parapiglia generale culminato con una violenta rissa fatta di schiaffi e spintoni, che ha richiesto l’intervento immediato dei carabinieri e della polizia locale. Il tutto nato dalle provocazioni dei tifosi di casa verso i giocatori ospiti, i quali avrebbero risposto con gestacci e parole non proprio eleganti.

Foto di G. Delli Carri

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici