Vendola, la Puglia è terra d’avanguardia

vendola“Oggi noi siano terra d’avanguardia e di questo sono contento perché nell’Italia del fango, degli eventi meteorologici estremi, della vulnerabilità di un territorio che è ferito mille volte, noi proviamo a voltare pagina e diamo un buon esempio a tutta l’Italia”. Così il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, alla firma a Roma del Piano paesistico regionale alla presenza del ministro dei Beni culturali Dario Franceschini.

“Sono molto orgoglioso – ha detto Vendola – di rappresentare quella parte di Sud che vuole essere un po’ più avanti, che vuole cimentarsi con le buone pratiche”.

“Con tanto ritardo, ma finalmente si firma un Piano paesaggistico sulla base di una norma del Codice dei Beni culturali del 2004. E’ uno strumento fondamentale che aiuta a salvaguardare il territorio e aiuterà anche a rendere più veloci e trasparenti le diverse autorizzazioni e i diversi atti amministrativi. E’ importante che le altre Regioni prendano esempio dalla Puglia”. Lo ha detto il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini, intervenendo a Roma alla firma del Piano assieme al presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola.

“Ci sono Regioni – ha detto il ministro – che sono avanti, come la Toscana, insieme a noi in questo lavoro, e altre Regioni che invece sono ferme. Io spero che la giornata di oggi serva come stimolo, e noi lavoreremo perchè serva come stimolo, e anche come riferimento perchè i contenuti di questo piano sono molto positivi e innovativi”.

1 Commento

  1. Mi sembra giusto nonché corretto che il Presidente della nostra regione ne magnifichi le caratteristiche. A me, però e chiedo scusa, viene in mente l’aeroporto di Foggia ed anche le perforazioni della Croazia nell’Adriatico. Queste mancanze fanno molto male al turismo locale, in special modo a quello garganico.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici