Termoli: Petrosino assolto dalle accuse per i lavori al cimitero

donato-petrosinoAssolto perché il fatto non sussiste dall’accusa di abuso d’ufficio, riferita alla pubblicazione di una determina di revoca e riassegnazione della manutenzione del cimitero di Termoli dopo gli allagamenti per una pioggia torrenziale notturna. Una procedura che non convinse la Procura che tramite gli accertamenti della polizia giudiziaria della Guardia di Finanza ipotizzò l’abuso d’ufficio per Donato Petrosino, all’epoca del fatti Segretario Generale del comune molisano, e per il dirigente alle Finanze Carmela Cravero.

Ieri al tribunale di Larino arringhe e requisitoria del PM Federico Carrai, che ha chiesto in totale due anni e 8 mesi per la Cravero e un anno per Petrosino. Il collegio giudicante, presieduto dal dottor Colucci, ha assolto con formula piena i due imputati, accogliendo la richiesta di assoluzione presentata dai difensori Joe Mileti e Nicolino Cristofaro e ponendo così fine ad una vicenda che ha esposto l’ex numero due della giunta d’Anelli a polemiche strumentali nello stesso comune di Rodi Garganico.

“Con questa decisione del Tribunale di Larino – commenta Petrosino – si pone fine ad una assurda vicenda giudiziaria, architettata nel passato con un fantasioso impianto accusatorio da manovratori di infamie e recentemente strumentalizzata da chi, non conoscendo i fatti, si è premurato di sfregiare la verità con intrecci mediatici di inaudita bestialità. Il lavoro e l’impegno ripagano sempre e il tempo, come sempre, è Galantuomo nel rispetto vero del termine”.

9 commenti

  1. Grande Tino, in barba agli avvoltoi, ai malpensanti e ai mentecatti vari.
    Auguri

  2. Carmine d

    Grande fratello! Un abbraccio

  3. Tommaso Ognissanti

    Che bell uomo😝😝😝😝

  4. Donato Petrosino

    Ciao Saverio, un caro saluto

  5. un’altra freccia spuntata all’arco della nostra amatissima amministrazione. Ogni volta che i saccenti che la compongono, vittime non so se inconsapevoli o meno della visionaria ostinazione del capo decidono di attaccare il passato, mi torna alla memoria tale Don Chisciotte della Mancia che, folle proprio come i nostri amministratori, combatteva…. niente meno che mulini a vento!
    Quale sarà la prossima freccia spuntata?

  6. Pietro Carnevale

    Sono sicuro che la notizia ha gonfiato di gioia il cuore di migliaia di persone assennate che ben conoscono l’amico Donato (Tino) ……ma anche il fegato di quello sparuto manipolo di manovratori di infamie che mal hanno digerito la notizia.

  7. … Che facce da C…!!

  8. Eccolo un mentecatto natalizio…

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici