Pinto annuncia il dissesto finanziario (audio)

comune-rodi-garganicoIl sindaco di Rodi Garganico Nicola Pinto ha annunciato per il prossimo 25 Giugno 2015 la dichiarazione di dissesto finanziario del Comune di Rodi Garganico, determinatosi a suo dire dalla grave situazione economica ereditata dalla precedente Amministrazione comunale guidata dall’ex sindaco Carmine d’Anelli.

Nel corso di Alta Marea, la trasmissione di approfondimento dell’emittente Onda Radio, Pinto ha anche parlato del porto turistico Marina di Rodi Garganico e del contenzioso venutosi a determinare con la Cidonio SpA.

13 commenti

  1. Loredana Protomastro

    Non ci resta che fotografare le albe, i tramonti, i fiori….mi spiace dirlo, ma è l’Unica cosa che ci rimane….

  2. Luigi Lauriola

    Veramente un peccato….questo è quello che succede quando a governare sono degli incapaci….o meglio pensano solo hai propri interessi!!!!!

  3. Raffaella Rita del Vecchio

    ….e ovviamente è sempre colpa degli altri…

  4. Di Fazio Claudio Domenico

    ….L’ANNUNCIO CON LA MASCHERA O SENZA????

  5. Tommaso Ognissanti

    Sta succedendo in quasi tti i comuni…..certo che loro in due anni hanno fatto del loro meglio x arrivare a questo …li abbiamo votAti e ne paghiamo le conseguenze…meglio li avete votati

  6. Michele Azzellino

    È dal 7 maggio 2012 che annuncia ogni giorno il dissesto… ha lavorato tre anni ed è l’unico obiettivo centrato ( voluto e sognato ) da questa amministrazione!

  7. Di Fazio Claudio Domenico

    ……solo che a prenderlo in quel posto non saranno gli elettori dell’attuale a.c., ma anche quelli che non lo hanno votato……e quì torna a bomba la classica frase del sindaco neo-eletto: ” SARO’ IL SINDACO DI TUTTI, ANCHE DI QUELLI CHE NON MI HANNO VOTATO”…..

  8. Carmine d'Anelli

    E’ dal 7 maggio 2012 e cioè dal giorno della sua vergognosa elezione che parla di dissesto!
    Una persona normale, dopo aver fatto il diavolo a quattro per vincere le elezioni, si dedica al suo paese anima e corpo non fosse altro per dimostrare la sua eventuale capacità! Invece il Signor sindaco, sciupa oltre 3 anni per demonizzare il suo nemico politico! Ma, nel frattempo, tra una menzogna e l’altra, si diletta a regalare 2 milioni di euro senza uno straccio di appalto pubblico a una società che non ha nessuna responsabilità sulla questione ma che si giova di un’assegnazione da parte del Nicolino, il quale con la sua solita sfrontatezza sfida la legge in modo inusitato, della serie ” Faccio quello che mi pare”
    Anche la piazzata di qualche giorno fa dove ad un network locale comunica in maniera trionfale il dissesto! E’ la sua solita boutade! Infatti, il Nicolino sperava che la Prefettura nel nominare il commissario ad acta, dichiarasse il dissesto per poi poter dire:” Avete visto! La Prefettura ha dichiarato il dissesto! Avete visto che avevo ragione?” Invece! Sentite,sentite! La Prefettura ha invitato il sindaco, entro 20 giorni, ad assumersi una volta tanto le responsabilità di quello che afferma e cioè a dichiarare il dissesto. Pena! La nomina di un commissario prefettizio e l’immediato scioglimento del consiglio comunale! Ma pare che martedì prossimo, il pavido Nicolino si rechi a Bari alla Corte dei Conti! Sarà perchè la Prefettura gli ha strappato la maschera e quindi, il sindaco faccia retro marcia? Vuoi vedere che fra qualche giorno dichiarerà che grazie alla sua esperienza è riuscito ad evitare il dissesto? Caro sindaco, lo abbiamo sempre saputo che lei sta giocando ” Al gatto e il topo”
    Il suo problema è che non ha capito che il topo non sono io ma è Rodi! La smetta e si vergogni! Anzi, si dimetta! Prima di essere mandato via in maniera più eclatante!

  9. Pia Iodice Giuseppe Lizzi

    Peggio di tutti stanno coloro che hanno investito a Rodi, che portano solo soldi e che non ricevono niente in cambio. Io ho fatto un piccolo investimento, una casetta a Lido del sole, ho pagato la ristrutturazione a imprese del posto, vado al mare, i lidi sono gestiti da gente del posto, lo stesso per la spesa, divertimenti e varie. Pago l’IMU a Rodi, la TARSU a Rodi. In cambio: marciapiedi e strade dissestate, cassonetti traboccanti spazzatura a tutte le ore del giorno, cacca di cani dappertutto; Questo per quel che riguarda il pubblico: buio totale. Questa situazione va avanti già da qualche anno, fino all’anno scorso erano solo le persone come me notavano queste cose, gli operatori turistici non vedevano nulla, i soldi arrivavano e tira a’ campà. Alcuni viali e marciapiedi di accesso ai lidi sono sporchissimi (pochi per la verità, la maggior parte sono puliti), non so a chi tocca pulirli ma se fossi la proprietaria li pulirei io stessa.

  10. Carmine d

    Se basta ” sereno variabile ” per riempire gli alberghi allora faccia venire ” Linea blu ambiente” Sarà la volta buona che raccolgono l’immondizia a Rodi e al Lido del Sole! #dellaserie#lesparagrosse#

  11. ma perchè nessuno dei cittadini invece che fare polemiche inutili o il tifo per l’uno o per l’altro , non chiede i dati leggibili e accessibili dei bilanci su come sono stati spesi i soldi in tutti questi anni ?? E perchè l’ attuale amministrazione così sicura non li pubblica affinchè tutti sappiano come stanno le cose ???? Aspettiamo risposte concrete……………….

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici