San Severo: approvato progetto nodo interscambio treno-bus

stazione-san-severoIl nodo sarà un ulteriore momento di interscambio tra la viabilità proveniente dal Gargano Nord e dai Monti Dauni Settentrionali destinato ad accelerare tempi di collegamento tra le varie aree

Approvato dal consiglio comunale di San Severo l’Accordo di Programma Integrativo tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e la Regione Puglia che vede come soggetto promotore Ferrovie del Gargano. Si tratta di un finanziamento di 3milioni e 300mila euro che consentirà la realizzazione di un nodo di interscambio ferro-gomma nelle adiacenze della stazione ferroviaria San Severo. Approvato l’aggiornamento del Progetto Preliminare, l’adozione della variante urbanistica, l’avvio del procedimento per l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e per la dichiarazione di pubblica utilità. Prima fase in attesa del progetto esecutivo.

Tuttavia si tratta di un progetto preliminare sul quale il sindaco ha assicurato la volontà di discutere con maggioranza e opposizione per giungere all’approvazione del progetto esecutivo con interventi di miglioramento a beneficio della città. “Un ulteriore tassello per la nostra programmazione sul territorio, commenta Vincenzo Germano, direttore generale delle Ferrovie del Gargano – nell’ottica di meglio favorire la viabilità e lo sviluppo di un area, qual è l’Alto Tavoliere, di vitale importanza per la Capitanata. Il nodo da noi progettato sarà un ulteriore momento di interscambio tra la viabilità proveniente dal Gargano Nord e dai Monti Dauni Settentrionali destinato ad accelerare tempi di collegamento tra le varie aree”.

“Previsti interventi – commenta il sindaco Francesco Miglio – che possano rendere attrezzata l’area dell’intervento per gli utenti e migliorie al traffico su via Zannotti nei pressi del cimitero dove è prevista una rotatoria, la passerella pedonale lungo il ponte di via Zannotti e il rifacimento del piazzale dell’area cimiteriale. Quest’intervento potrebbe anche essere l’occasione per mettere in sicurezza e ampliare il cavalcaferrovia di quell’area”.

1 Commento

  1. Io approfitterei per parlare anche della circonvallazione ad est di San Severo, e perché no anche del cavalca ferrovia per dare uno sbocco al viale G. Matteotti.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici