Peschici, la nuova piazza pagata dai pedaggi

peschiciSaranno i fondi dell’imposta di soggiorno a fi­nanziare il nuovo look di piazza Sandro Pertini dove è ubicata la sede municipale. È l’ultima no­vità che si registra sull’argomen­to che tiene banco a Peschici.

L’amministrazione ha lanciato un concorso di idee per rifare la storica piazza centrale, rivolto a architetti, ingegneri, geometri e periti. La scadenza per la pre­sentazione dei lavori è quella tas­sativa delle ore 12 del prossimo 23 febbraio, pena l’esclusione. L’importo compressivo delle previsioni progettuali dovrà essere con­tenuto, pena esclusione – ha sta­bilito il Comune – entro il limite di 300mila euro incluso di Iva (che per i lavori è da considerarsi” nell’aliquota del 10%). La commissione giudicatrice sarà com­posta dal responsabile dell’ufficio tecnico, con funzione di presidente, e da altri due componenti scelti tra esperti del settore, di adeguata professionalità ed espe­rienza. Il bando chiarisce anche che la proprietà intellettuale dei progetti presentati resterà di pro­prietà degli autori, ad esclusione di quelli premiati che diverranno di proprietà del Comune.

L’ente banditore (ossia il Co­mune) si riserva la facoltà di af­fidare al vincitore del concorso di idee (primo classificato) l’inca­rico di redazione dei successivi livelli di progettazione, della di­rezione lavori e del coordina­mento sulla sicurezza, a condi­zione che ‘il soggetto sia in pos­sesso nei requisiti richiesti. il concorso si concluderà con una graduatoria di merito e con la attribuzione di 2 premi: al primo classificato andranno 1500 euro (comprensivi di oneri fiscali e previdenziali); al secondo 800 eu­ro (sempre comprensivi di oneri fiscali e previdenziali). Si proce­derà all’aggiudicazione del concorso solo nel caso in cui per­vengano almeno tre proposte progettuali, chiarisce inoltre il Comune, e che le stesse siano ritenute valide dalla commissione giudicatrice. Il concorso di idee è a procedura aperta in un unico grado, in forma anonima. Lo sco­po è quello di mettere a confronto
idee per individuare la soluzione che garantisci il migliore e più coerente intervento di riqualificazione di piazza Pertini, attra­verso l’acquisizione di proposte con contenuti progettuali, tecni­ci ed economici che valorizzino le aree esistenti e quelli dei diversi accessi: come le strade limitrofe, vedi corso Garibaldi, via XXIV maggio e via Mulino a vento.

Francesco Trotta per La Gazzetta del Mezzogiorno

2 commenti

  1. LE BELLE NOVITA’..!!!!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici