Peschici: impianti fotovoltaici in due scuole e Comune

peschiciApprovato anche il bilancio

Due scuole e la sede comunale al centro di un pro­getto di efficientamento energe­tico e produzione di energia da fonti rinnovabili attraverso la for­nitura e posa in opera di impianto fotovoltaico connesso alla rete al servizio di strutture comunali. A Peschici va in porto un’idea alla quale ha lavorato, su delega del sindaco Franco Tavaglione, l’as­sessore ai Lavori Pubblici Salvatore D’Arenzo.

L’epilogo dell’operato è nella determina numero 220 del 7 agosto con cui il responsabile del secondo settore Massimo d’ Adduzio ha approvato le risul­tanze della seduta di gara dello scorso 13 luglio. Seduta nella quale è stata aggiudicata in via de­finitiva la fornitura di beni e ser­vizi – per ciò che concerne la scuo­la media Libetta (destinataria tra l’altro anche di un fondo per l’edilizia scolastica ammontante a 750mila euro deliberato dal mi­nistero della pubblica istruzione per il riammodernamento delle strutture scolastiche) – a favore­ della ditta Ecosolution. In favore della stessa ditta anche la forni­tura per quanto riguardala la scuola di via Montesanto e della sede di Palazzo di Città.

Intanto l’amministrazione Ta­vaglione ha tagliato il traguardo dell’approvazione del bilancio di previsione dell’esercizio 2015 e del bilancio pluriennale per il perio­do 2015-2017 e della relazione pre­visionale e programmatica. Alla seduta erano presenti in sei (il sindaco Franco Tavaglione, Rocco Vecera, Giuseppina Vecera, Sal­vatore d’Arenzo, Donato Di Milo, Nicola Bruno Tardivo) ed assenti in due.(Domenico Elia Rocco Mazzone e Mattea Maria Lamargese). Tra votazione dell’emendamento (presentato dal sindaco e accapo emendato riguardante appunto il bilancio previsionale, si è regi­strata l’unanimità. Inoltre nella stessa seduta, preso atto che – a seguito della predisposizione del­la bozza del bilancio di previsione 2015 è emerso un errore di calcolo nella determinazione del fondo pluriennale vincolato, scaturito da una errata impostazione del programma di contabilità finan­ziaria in uso presso il Comune (errore successivamente eliminato) e che il disguido tecnico non ha avuto una rilevanza sull’attività di riaccertamento straordinario dei residui e delle relative variazioni di bilancio, bensì ha pro­vocato solo un’errata determinazione del risultato tecnico di am­ministrazione è stato necessario votare un accapo apposito.

Il Co­mune di Peschici sta cercando di riequilibrare i conti, dopo che il piano di rientro ha l’avuto l’ok della Corte dei Conti. E l’appro­vazione del «previsionale» è un altro passo verso la risoluzione del problema.

Francesco Trotta per La Gazzetta del Mezzogiorno

1 Commento

  1. Antonia Blandy

    questo è un paese che cresce….n.on il nostro

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici