A Peschici la «passione» del Cristo

via-crucis-vivente-peschici-2015Peschici si prepara alla rievocazione della “Passione” vivente con la tradizionale “Via Crucis”, annoverandosi con pieno merito tra le più suggestive e commoventi rappresentazioni.

Cento figuranti, tra comparse e attori, venerdì 27 marzo, con partenza dalla Porte del Ponte, a partire dalle 17.00, metteranno in scena, in un’alternanza di letture del Vangelo, preghiere e canti, il cammino di Cristo verso il supremo sacrificio. A pochi passi dal Centro Storico, si snoderanno gli scenari del Processo davanti a Pilato, seguito dalla condanna del Cristo e successiva Via Crucis.

Lungo il percorso, avente come sfondo le strade ed i vicoli della cittadina, si susseguiranno l’incontro con Simone di Cirène, la Veronica, le Pie Donne e quello ancor più toccante con la Madonna, oltre alle tre cadute di un Cristo (interpretato magistralmente dal giovane attore Giovanni D’aprile) che, sempre più affaticato, sotto il peso della Croce, procederà verso il Calvario. Le strazianti quindi liberatorie scene finali, crocifissione e resurrezione, si svolgeranno invece in Piazza Sant’Antonio.

L’evento è ideato e organizzato, per il terzo anno consecutivo, dall’Associazione Culturale-Teatrale “Ars Nova”, in collaborazione con le due parrocchie locali, Sant’Elia Profeta e Sant’Antonio da Padova, e il patrocinio del Comune di Peschici. Scenografie: Mimì Mazzone, fonici: Luciano Lamonaca e Mimmo Tozzi, luci ed effetti sonori: Pino Bonsanto e Pierpaolo Olivieri, costumi: Arcangela Biscotti, Maria Mattea Roncone e Mattea Di Spaldro, addetto stampa: Francesco D’Arenzo. Regia affidata a Stefano Biscotti.

Nel consueto ringraziamento per la fattiva collaborazione si accomunano: autorità militari, attività commerciali, imprenditori turistici, mass media, responsabile affissioni pubblicitarie, popolazione tutta.

Francesco D’Arenzo

1 Commento

  1. Gianni Sollitto

    Non siamo capaci neanche di concordare le date degli eventi. Da quattro mesi si sa che a Vieste si rappresenterà la “Passione di Cristo” il 27 marzo. È a 20 km che fanno? Stessa data! Che pena.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici