Il Parco del Gargano al lavoro per «Saperi e Sapori»

pancottoSi è svolta, presso la sede dell’Ente Parco, la riunione organizzativa per la 3ª edizione di “ParcoGiochi: Saperi e Sapori”, il progetto di educazione ambientale e civica voluto dal Presidente dell’Ente Parco, Avv. Stefano Pecorella. Questa edizione coinvolgerà i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado sul recupero della memoria legata alle tradizioni enogastronomiche, i nostri piatti tipici e le loro modalità di preparazione, ed alle piante officinali ed i preparati che erano capaci di ottenere i nostri antenati (infusi, decotti ed unguenti). Un ruolo importante lo svolgeranno i nonni, custodi dei saperi e dei sapori del Gargano, ma troppo spesso relegati ai margini o ricordati sporadicamente.

“La scelta delle tematiche di quest’anno, enogastronomia ed erbe officinali, non è affatto casuale – ha spiegato il Presidente Pecorella – l’intento è quello di accorciare la filiera della famiglia, rendendola fulcro e parte attiva del processo di crescita e di formazione dei nostri ragazzi”. Fondamentale è incrociare i rapporti fra i sistemi scolastici e l’Ente per sviluppare idee e progetti che possano portare un accrescimento culturale e preservare quelle che sono le tradizioni del nostro territorio, lasciando ai nostri figli e alle future generazioni qualcosa di concreto.

2 commenti

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici