Rodi: scuola bella e alunni a casa

aula-scuolaAmara sorpresa per i bimbi che frequentano la scuola dell’infanzia di Rodi Garganico e le loro famiglie che stamattina si sono recate a scuola per accompagnare i loro figli e hanno trovato le vetrate chiuse.

Secondo le prime indiscrezioni poi confermate con l’arrivo dell’ordinanza del Sindaco, la scuola è stata chiusa di tutta fretta e senza il dovuto preavviso, perché l’Istituto Comprensivo “Giannone” di Ischitella, dal quale la sede di Rodi Garganico dipende ormai da due anni per aver perso l’autonomia e di conseguenza anche l’identità, ha aderito al progetto “Scuole belle” finanziato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per interventi di piccola manutenzione, decoro e ripristino funzionale degli edifici scolastici.

Chissà se il Presidente del Consiglio Renzi e i suoi collaboratori sono a conoscenza del fatto che per diversi giorni nella scuola dell’infanzia di Rodi Garganico sia stata sospesa l’attività didattica per tinteggiare le aule, arrecando gravi disagi alle famiglie che in così breve tempo sono state costrette a riorganizzare le proprie giornate lavorative.

Resta da capire se ai nostri figli sia meglio garantire aule più bianche di quanto già lo sono, oppure un Dirigente scolastico sul posto per gestire in maniera ottimale le problematiche scolastiche che insorgono quotidianamente, amministrando e dirigendo la scuola in loco e non per procura.

4 commenti

  1. Ilaria Angelicchio

    Forse un congruo preavviso avrebbe aiutato se non c’è stato. Ma ora ci si lamenta del fatto che si fa manutenzione?

  2. Pia Azzarone

    Non credo che lavori di manutenzione ordinaria sia necessario farli quando c’è attività didattica e comunque non è possibile che non erano programmati da tempo in modo da avvertire le famiglie che non parcheggiano alla scuola dell’infanzia i loro figli ma vanno tutti i giorni a lavorare …. per assicurare loro un futuro migliore!!!!! Speriamo

  3. Pia Azzarone

    Ritengo invece che anche questa volta la situazione è stata gestita con superficialità. Non era necessario sospendere l’attività didattica, bastava spostare le quattro classi interessate in altri locali (e la scuola ne ha a disposizione: infatti la scuola secondaria di I grado ospita solo 6 classi e ha capienza per 12..!!!)

  4. Pia Iodice Giuseppe Lizzi

    Ho ragione io quando dico: “Rodi, bella di faccia e brutta di cuore”

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici