Per le opere cantierabili la Capitanata chiede 76 milioni

ruspa-lavori-ediliziaAlla fine la lista è arrivata. Il presidente degli Edili, Gerar­do Biancofiore ne ha distri­buito varie copie durante la riunione del consiglio diret­tivo dell’Ance Foggia dedi­cata al partenariato pubbli­co privato e al credito del 12 maggio. Parliamo della “ricognizione Ance delle opere cantierabi­li”, l’elenco dei progetti, in teoria pronti a partire da candidare al finanziamento di 12 miliardi di euro che i Fondi Strutturali 2014-2020 mettono a disposizione del­la Puglia. Tra le opere più im­portanti ci sono la riqualifi­cazione di edifici pubblici, scuole e reti urbane e gli in­terventi contro il rischio idrogeologico. Sono nove i comuni della Ca­pitanata che hanno presen­tato la propria lista di deside­ri. E che si tratti spesso di semplici desideri piuttosto che di cantieri pronti davvero a partire, sembra dimostrarlo l’alto numero di pro­getti ancora allo stato preliminare e definitivo. Molto pochi sono quelli esecutivi, ultimo step prima dell’avvio dei lavori veri e propri.

Il comune che ha presentato la maggiore richiesta di fi­nanziamento è Lucera, con sette progetti per un totale poco inferiore ai30 milioni. Il comune di Antonio Tutolo ne chiede 1,7per la costru­zione di una palestra e la sistemazione esterna della scuola 167 (progetto defini­tivo). Il castello federiciano è pro­tagonista di due interventi: recupero e valorizzazione della fortezza svevo-angioi­na (studio di fattibilità) per un importo da 7 ,8milioni; ri­sanamento dei versanti col­linari della zona Castello per un costo di 13,8 milioni di euro. Ma l’opera è ancora nella fase dello studio di fat­tibilità. Per i lavori di sistemazione straordinaria delle strade rurali, Lucera chiede 1,465 milioni (progetto prelimina­re). La sistemazione dei re­capiti finali della fogna bian­ca richiederebbe invece 1,254 milioni (studio di fatti­bilità). La stessa fogna è og­getto di un progetto definiti­vo da 2,5 milioni per il suo ampliamento. Infine la riqualificazione dell’anfitea­tro augusteo (progettò defi­nitivo) con una somma ri­chiesta di 800 mila euro. A seguire c’è Vieste con 18 milioni spalmati su quattro progetti: lavori di sistema­zione e messa in sicurezza degli edifici scolastici del paese per un (importo dei la­vori di 371mila 500 euro, progetto, esecutivo); sistemazione idraulica del secondo lotto del canale Late­glio (3,7 milioni di euro, pro­getto esecutivo); Mitigazio­ne del rischio idraulico nel bacino Pantanello (importo 5,3milioni, progetto preli­minare); interventi di messa in sicurezza contro gli innu­merevoli movimenti franosi sui costoni rocciosi e le grot­te marine (importo per 8,6 milioni, progetto definitivo). La terza nella classifica delle opere cantierabili è Foggia.

2 commenti

  1. Michele Panella

    PER LE OPERE PIU’ IMPORTANTI..!!!!!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici