La faida infinita di Rodi Garganico

costa-rodi-garganicoRisposta, controrisposta, attacco frontale, altra invettiva. A Rodi Garganico, nonostante non sia una metropoli, non ci si annoia mai.

In particolare, da un paio d’anni, ovvero da quando a Palazzo di Città è tornato il socialista Nicola Pinto: prima, i consiglieri di minoranza hanno abbandonato l’assise; poi, alcuni pezzi dell’amministrazìone hanno creato crepe in giunta riparate grazie a dei rimpiazzi; nel mentre, polemiche, scandali e diatribe sono all’ordine del giorno.

A dire il vero, e a voler gettare lo sguardo ad almeno una ventina d’anni fa, si scopre come i protagonisti delle vicissitudini politiche rodiane siano sempre gli stessi. C’era Pìnto, e c’è ancora adesso; c’era D’Anelli, e c’è ancora oggi. Le due fazioni politiche che se le sono date di santa ragione fanno capo all’ex sindaco di centrodestra, recentemente candidato alle regionali con Schittulli, e all’attuale primo cittadino, socialista da sempre.

Pezzi di società, ma soprattutto parti imprenditoriali, hanno generato le sorti della vita amministrativa locale, pendendo per l’una o per l’altra parte a
seconda delle opportunità. Clamorosa è stata la presa di posizione degli operatori turistici, che quasi in massa hanno supportato l’ultima elezione di Pinto a sindaco della cittadina garganica. L’altra parte, quella che fa capo a Carmine D’Anelli, invece, può contare su una base solida di militanti che da sempre segue compatta l’ex sindaco (rimasto noto soprattutto per aver realizzato il porto turistico purtroppo caduto in disgrazia).

Gira e rigira, da vent’anni ci sono sempre loro.

Fonte: l’Attacco

2 commenti

  1. Carmine d'Anelli

    A Rodi non ci sono abigeatari ma cittadini. Io, dal 2002 al 2012 ho rappresentato una città e il suo popolo e non le sue greggi! Se oggi qualche testata giornalistica vede in Rodi “faide” e quant’altro, questo mi dispiace davvero, significa che qualcuno da fuori vede quello che a Rodi la magistratura non vede! Vent’anni fa non ero sindaco e il mio antagonista politico non era Pinto ne altri. Avverso e critico l’attuale “modus operandi” dell’amministrazione pubblica locale perchè lo ritengo effimero e totalmente inadeguato! Se l’attuale Sindaco ( non cito altri perchè sono meno del nulla) si prodigasse per il bene comune oggi, forse ci saremmo occupati certamente d’altro!

  2. si, ma, a chi dobbiamo questo sfascio ??? I rodiani invece di fare il tifo l’uno o per l’altro, perchè non chiedono per avere i documenti accessibili e leggibili a tutti con dati oggettivi così sappiano come stanno relamente le cose e non per sentito dire o solamente per sputtanare il signor Rossi di turno o invece di inveirsi l’uno con l’altro ?
    Se da venta’nni ci sono ancora i stessi soggetti nessuno si chiede come mai ?O fa comodo così ???

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici