Giunta regionale: approvato il Piano di Edilizia scolastica

cantiere-edileApprovati dalla Giunta regionale i criteri per la definizione di un nuovo piano regionale triennale 2015/2017 di interventi di edilizia scolastica.

Con il cd “Decreto mutui” del 23 gennaio scorso il Governo centrale ha dato finalmente attuazione all’articolo 10 della legge n. 128 dell’8 novembre 2013, che ha stanziato 40 milioni di euro annui per trent’anni a partire dal 2015 per interventi straordinari di ristrutturazione, messa in sicurezza, adeguamento sismico, nonché costruzione di nuovi edifici scolastici e palestre scolastiche, prevedendo, a tal fine, la possibilità per le Regioni di stipulare mutui trentennali con oneri di ammortamento a totale carico dello Stato.

A brevissimo sarà pubblicato un avviso regionale rivolto a comuni e province, che dovranno far pervenire tempestivamente le proprie richieste per accedere ai finanziamenti. L’ammontare esatto delle risorse assegnate alle singole regioni sarà definito, nei prossimi giorni, con decreto del Miur.

A fronte di un investimento complessivo di circa 900 milioni, è prevedibile che alla Puglia spettino circa 50 milioni. Gli enti locali potranno presentare più domande di finanziamento in base al numero di edifici scolastici di pertinenza, fino ad un massimo di 5. L’entità massima del contributo sarà di 700.000 euro per gli interventi di ristrutturazione, messa in sicurezza ed adeguamento a norma e di 1.500.000 per le nuove costruzioni. Naturalmente avranno la precedenza in graduatoria gli interventi immediatamente cantierabili o che abbiano, comunque, un livello avanzato di progettazione.

“Una boccata ossigeno, dice soddisfatta l’Assessore Alba Sasso, per l’edilizia scolastica. Un passo avanti per garantire nei fatti il diritto delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi a vivere e studiare in ambienti sicuri e confortevoli”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici