Trivelle, una catena umana abbraccerà il Cretaccio alle Tremiti

#notrivAmbientalisti, amministratori comunali del litorale molisano e associazioni “No triv” abbracceranno l’isolotto del Cretaccio alle isole Tremiti. Una lunga catena umana in mare, davanti a San Domino e San Nicola, le due principali isole dell’arcipelago delle Diomedee (Foggia) per contrastare il rischio di nuove trivellazioni in mare.

E’ l’iniziativa organizzata dall’associazione tremitese “Punto a Capo” che raggruppa ristoratori, albergatori, cittadini e operatori turistici delle Tremiti a cui hanno aderito anche i 4 comuni della costa molisana: Termoli, Campomarino, Petacciato e Montenero di Bisaccia. L’obiettivo dei manifestanti e’ focalizzare l’attenzione “su un tema importante quale la tutela del mare Adriatico e dire un no chiaro e deciso” a nuove perforazioni dei fondali marini per la ricerca e l’estrazione di idrocarburi.

L’iniziativa e’ in programma alle 12 del 27 agosto, sulla banchina del porticciolo di San Domino per poi raggiungere il Cretaccio e disporsi intorno all’isolotto. La protesta alle Diomedee arriva dopo quelle di Peschici, Vieste, Manfredonia, Lanciano e quella di Termoli del 2011, durante la quale anche un testimonial d’eccezione come Lucio Dalla si era espresso in difesa dell’Adriatico.

“Il nostro mare e soprattutto il tratto di Costa dei Delfini compresa l’area delle isole Tremiti, e’ una delle zone piu’ pulite e incontaminate dell’intero Adriatico – ha commentato il sindaco di Termoli Angelo Sbrocca -, e’ un bene da tutelare e proteggere da ogni tipo di abuso, non solo dal pericolo delle trivellazioni ma anche dall’inquinamento dato dalla presenza sempre piu’ massiccia di plastica, polistirolo e retine, gettati in mare. L’appello e’ per tutti, turisti, pescatori, cittadini, diportisti, ad aver cura del mare, del nostro mare, della fauna e dell’ecosistema che ha un equilibrio particolarmente fragile. L’Amministrazione di Termoli sara’ presente alle Tremiti il 27 agosto per ribadire il suo no alle trivellazioni. Invitiamo anche tutti i termolesi a partecipare”.

2 commenti

  1. Benedetto Lucia Capitani

    Difendere il proprio paese è un diritto!!!!!

  2. è soprattutto un dovere!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici