Parco del Gargano, eseguiti 36 abbattimenti abusivi

abbattimento-abuso-edilizioPecorella: “In un anno abbiamo contribuito a liberare il territorio da decine di manufatti abusivi”

Precisamente 46, dei quali 36 già ese­guiti e altri 10 da eseguire. Il tutto è stato possi­bile grazie ai 500mila euro che il Parco ha otte­nuto dal Ministero dell’Ambiente su richiesta, della Procura della Repubblica di Foggia. Il tri­bunale, dal canto suo, ha messo a disposizione un ufficio ad hoc che si occupa di demolizioni e che impiega magistrati, agenti di polizia mu­nicipale e del Corpo Forestale dello Stato.

Dei manufatti abusivi abbattuti, su ordine della procura arrivato a seguito di condanne dive­nute definitive per violazione della legge urba­nistica e antisismica, 14 tipologia Bungalows in legno e basamenti in calcestruzzo, sono sta­ti smantellati nell’Isola di Varano nel territorio di Cagnano Varano; 8 quelli abbattuti a Vieste, uno in via Federico di Svevia consistente in un deposito in muratura e copertura in lamiera, sette quelli in zona San Lorenzo. Tutte tenso­strutture con struttura in pali zincati e coper­tura in teli plastificati e manufatti in muratura; 5 a Peschici: quattro tra fabbricati e manufatti in lamiera e murature in località “Pietro della Madonna”, l’altro abbattimento “una scalinata esterna in cemento armato in via Borgo Nuo­vo; 6 a Mattinata, tutti manufatti in muratura ubicati in zona “Funni”; tre quelli buttati giù a Monte Sant’Angelo in località Scannamutieri consistenti in un fabbricato con struttura intelaia in cemento armato e solai in latero cemento e manufatti in muratura.

1 Commento

  1. Frederick Cortinarius Orellana

    Dove? Perché non vengono da queste parti?

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici