Turismo, la Puglia batte la Toscana: parola del Sunday Times

architiellodi Simona Giacobbi

La Puglia sta superando la Toscana in fatto di attrattività turistica. Lo scrive l’autorevole quotidiano inglese Sunday Times. L’articolo esalta l’ascesa delle mete pugliesi nei primi tre mesi del 2014. “Un segreto ben custodito, con le sue acque turchesi, gli uliveti argentati e i paesaggi mozzafiato”. E il titolo dice tutto: “Why Puglia trumps Tuscany – and where to buy” (“Perché la Puglia batte la Toscana – e dove comprare”.

Insomma, la Puglia sarebbe “più economica, più calda e meno turistica” della ben più nota Toscana, tanto da essere il posto “ideale” dove comprare una casa, una masseria tipica o un trullo. Sono tanti, infatti, i britannici che iniziano a richiedere informazioni sulle case pugliesi sul portale immobiliare italiano Gate-Away.com. Richieste – come specifica il Sole 24 Ore, che sono aumentate del 117% nel 2103. Per esempio, si può trovare una villa vicino a Ostuni, la Città Bianca, tra le più belle della Puglia, con tre camere da letto e due bagni, con uliveti, a partire da 300mila euro.
In questa classifica la Puglia ha superato la Liguria, collocandosi al secondo posto dopo la Toscana.

Inoltre, secondo l’Osservatorio regionale si registra un +3% di arrivi e un record di stranieri, +10% rispetto al 2013, un primo chiaro segnale di destagionalizzazione.

L’inizio spumeggiante fa ben sperare per l’apertura della stagione estiva. Si registra un +20% di prenotazioni dall’Europa. Ma preoccupa l’emergenza falesie e la chiusure di tratti di costa a rischio di crolli. A Londra la Regione tranquillizzerà i tour operator presentando l’anteprima del musical “Walking on Sunshine” il musical interamente girato nel Salento. “L’obiettivo è contrastare eventuali campagne di discredito che arrivano sulla questione falesie e crolli in Salento e sul Gargano. L’alta stagione non avrà battute d’arresto date le premesse”, ha dichiarato Silvia Godelli, assessore al Turismo della Regione Puglia.

http://pugliamonamour.it/

3 commenti

  1. Giannangelo Pecorelli

    questi fori dimostra la natura in arte

  2. Don Michele ahi ragione, ma se la mano dell’uomo non avesse rovinato la natura in parte si sarebbe salvato. Invece per fare profitti incoscientemente questi sono i risultati.

  3. Ora si svegliano chi a dato i permessi per costruire in zone non edificabili…..arrestateli fatevi ridare i soldi delle mazzette prese e buttate le chiavi …. Indagate in tutti gli uffici tecnici comunali e poi ……

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici