Puglia Open Days, Gargano e Monti Dauni aperti per turismo

architielloEntra nel vivo e a pieno regime il progetto Puglia Open Days, con il suo fitto calendario estivo di aperture straordinarie e visite guidate ogni sabato sera, da luglio a settembre. A presentare l’edizione del 2014 l’Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo, Silvia Godelli, che ha fortemente voluto e sostenuto il progetto Puglia Open Days, il direttore Generale di Pugliapromozione, Giancarlo Piccirillo e la responsabile del progetto, Stefania Mandurino. Presenti anche i sindaci dei paesi sede dei tre siti Unesco della Puglia, Michele Maria Longo di Alberobello, Antonio di Iasio di Monte Sant’Angelo e l’Assessore Antonio Nespoli del comune di Andria, oltre ai rappresentanti di MIbact , Marisa Milella, Unpli, Angelo Lazzari e Anci, Maria Cristina Rizzo.Turisti e visitatori potranno scoprire e ammirare l’immenso patrimonio culturale della Puglia: tre siti Unesco e 250 beni culturali da visitare gratuitamente ogni sabato sera estivo, a partire da Luglio.

“Puglia Open Days 2014 è ormai alla terza edizione, forte del grande successo del 2013 con oltre 170 mila visitatori – ha detto l’Assessore Godelli – Il grande progetto di promozione e valorizzazione dell’offerta turistica voluto dall’Assessorato Regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo e attuato da PugliaPromozione, ha come partners istituzionali il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, la Conferenza Episcopale Pugliese, l’ANCI Puglia, l’UNPLI Puglia e quest’anno vede anche coinvolti in modo particolare i sindaci dei comuni sede dei tre siti Unesco della Puglia. Una rete virtuosa che consente di offrire ai turisti una fruizione dei beni culturali della Puglia nel lungo periodo estivo. Quest’anno è iniziato molto bene con gli arrivi già monitorati nella primavera e in particolare nel week end di Pasqua e, da quanto risulta dalle prenotazioni, quella del 2014 sarà una grande estate con in testa due località: Vieste e Gallipoli”. E a proposito della stagione estiva l’assessore Godelli ha rivolto un appello ai sindaci presenti affinché vigilino sui prezzi di strutture e servizi turistici e sull’igiene e pulizia dei luoghi in modo che tutto sia all’altezza delle aspettative create.

“La Puglia piace in questo momento ed è ormai conosciuta anche sui media europei e internazionali che ne parlano sempre di più e sempre più come una destinazione turistica da non perdere – ha detto Giancarlo Piccirillo – E’ un momento felice di cui siamo consapevoli, ma dobbiamo continuare a lavorare per il futuro, per crescere ancora di più e meglio e per questo occorre il contributo di tutti, pubblico e privati. Puglia Open days va proprio in questa direzione. La collaborazione con i sindaci dei comuni di Alberobello, Andria e Monte Sant’Angelo, poi, sta dando i suoi frutti e ne è un esempio la nuova campagna di comunicazione che invita alla scoperta del “Patrimonio di Emozioni” della Puglia, partita a livello nazionale e le anteprime dei festival di Andria e Monte Sant’Angelo fatte a Parigi e a Dublino durante il roadshow #weareinpuglia.”

1 Commento

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici