Il Gargano seduce l’Europa del Nord

GarganoI referenti di 10 Tour Operator dei principali paesi nord europei (Germania, Austria, Polonia, Scandinavia) saranno in giro sul Gargano venerdì 13 e sabato 14 giugno per verificare di persona la qualità e la varietà dell’offerta turistica che il promontorio è in grado di assicurare ai loro potenziali clienti.

Una due giorni intensa per un educational tour promosso dal Gal Gargano che interesserà gran parte della Montagna del Sole, con una integrazione tra costa e aree interne, in quella logica da turismo esperienziale che caratterizza oggi la domanda del mercato.

Gita in barca, passeggiate nei sentieri del Parco, conoscenza delle produzioni tipiche del territorio con visita in masseria, escursioni nei comuni della fede (Monte Sant’Angelo e San Giovanni Rotondo), pesca nei trabucchi: saranno queste attività a caratterizzare la due giorni che il Gal ha organizzato con la collaborazione tecnica della società Comitel & Partners che gestisce operativamente l’iniziativa.

Non solo educational tour, però nella proposta del Gal. Sabato pomeriggio, infatti, gli operatori dell’ospitalità del territorio avranno la possibilità di incontri B2B con i buyers presenti. Quasi 60 le strutture ricettive, comprese quelle del turismo rurale, che si sono accreditate per presentare direttamente le loro proposte ai tour operator.

Il programma del weekend rientra in un progetto complessivo di marketing territoriale che il Gal presieduto da Francesco Schiavone, attraverso Comitel, ha intenzione di mettere in campo nei prossimi mesi, con l’obiettivo di favorire processi di internazionalizzazione, di destagionalizzazione e di diversificazione della proposta turistica.

A settembre, infatti, saranno ospitati sul Gargano giornalisti di settore della stessa area di riferimento coinvolta con i buyers, per approfondire la conoscenza del territorio. In ottobre e novembre invece, il Gal, con gli operatori dell’ospitalità, presenterà le proposte turistiche per la stagione 2015 a Varsavia e Monaco di Baviera con incontri mirati con professionisti locali del settore turismo.

“Il progetto che abbiamo messo in campo – dichiara il presidente Schiavone – rientra in una strategia complessiva di valorizzazione del territorio garganico che punta a coniugare le eccellenze con una proposta turistica in grado di rispondere al meglio alle nuove esigenze dei viaggiatori europei. Una strategia che ci vede affiancare Puglia Promozione e la Camera di Commercio nei RoadShow di WeareinPuglia e che mettiamo a disposizione di tutto il territorio provinciale, a partire dagli altri Gal, per una ottimizzazione delle proposte. Il mondo rurale e le produzione tipiche di qualità del nostro patrimonio enogastronomico – conclude il presidente del Gal Gargano – sono una risorsa preziosa che dobbiamo imparare a mettere a sistema”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici