Clemente (PD): «Spostare il depuratore da Lido del Sole»

lido-del-soleDelocalizzare il depuratore collocato al centro del villaggio e spostare il centro per la raccolta rifiuti per evitare che Lido del Sole diventi una discarica.” E’ quanto chiedono i cittadini residenti ed i turisti. A farsi loro portavoce, Sergio Clemente, consigliere regionale del PD.

“Il villaggio di Lido del Sole – afferma Clemente – necessita già da tempo di interventi di riqualificazione, a questi dovrebbe aggiungersi quello di delocalizzazione dell’impianto di depurazione che crea disaggio ai proprietari e agli affittuari degli appartamenti della zona a causa dei miasmi che provocano cattivo odore.”

“Inoltre dopo la sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra il Comune di Rodi Garganico e quello di Ischitella, a Lido del Sole sorgerà un centro di raccolta rifiuti. La preoccupazione dei residenti, stagionali e non, è che tale centro di raccolta, seppur necessario possa, unito al depuratore, creare problemi tali da compromettere la serena fruizione del villaggio.”

“Le richieste dei cittadini – dice Clemente – di cui mi farò portavoce a livello regionale interessando l’assessore all’ambiente, Lorenzo Nicastro, sono quelle di spostare il depuratore dal centro del villaggio e collocarlo in una zona non residenziale. Lo spostamento, non solo risolverebbe il problema odori e liquami, ma permetterebbe la fruizione dell’impianto anche da parte dei comuni limitrofi ottimizzando i costi di gestione. Stessa cosa per quel che riguarda il centro di raccolta rifiuti”.

L’invito, dunque, è che venga realizzato in una zona che non comporti disagio alla popolazione e che, allo stesso tempo, ne renda più agevole l’utilizzo da parte dei comuni interessati dal conferimento, quindi fuori dal centro abitato. “Il mio impegno sarà quello di tenere alta l’attenzione della Regione sulla questione: tutelare la popolazione del villaggio alle porte di Rodi e un atto doveroso nei confronti della comunità locale, ma serve anche a salvaguardare i flussi turistici e, quindi, l’economia del territorio”.

2 commenti

  1. Sono un turista che da Campobasso mi reco a Lido del Sole da 40 anni, mai però -come negli ultimi anni e soprattutto quest’anno – ho verificato che a partire dalle ore 11 e per alcune ore il tratto di mare prospicente il Lido Valentino è totalmente impraticabile per liquami ed altro che galleggia sulle acque. Io non so perchè tutto ciò si verifica da anni … So solo che um mare stupendo viene degradato in modo indecente oltre che , penso, inquinante. Spero solo che vengano presi dei seri provvedimenti in maniera che almeno dall’anno prossimo questa situazione venga a cessare. Dr. Orazio Saracino – Presidente Unimpresa Molise – Campobasso – e-mail: oraziosaracino@yahoo.it

  2. Siamo un gruppo di turisti che condivide pienamente quanto è stato affermato dal consigliere regionale “Sergio Clemente”. Da tempo frequentiamo Lido del sole per-tanto non possiamo più tollerare tale degrado per un posto di vacanza ritenuto molto affascinante. L’incuria dell’amministrazione comunale compromette la scelta di tale luogo come soggiorno di vacanza.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici