Ventuno artisti danno «Una mano per il Gargano»

locandina-una-mano-per-il-garganoÈ in partenza “Una mano per il Gargano”, il progetto creativo per la riqualificazione del Gargano. Nato da un’idea dei graphic designer Annagina Totaro e Alessandro Pancosta, in collaborazione con l’Associazione Culturale Carpino Folk Festival, il progetto gode della preziosa partecipazione di un team di artisti, che hanno messo il loro talento a disposizione di una giusta causa.

Ventuno artisti hanno realizzato altrettante illustrazioni inedite, ventuno opere originali stampate in tiratura limitata (6 copie ad opera), dalla cui vendita saranno raccolti fondi a favore della riqualificazione della Masseria Facenna di Carpino, uno dei paesi colpiti dall’alluvione che si è abbattuto sul Gargano lo scorso settembre.

I 21 artisti:

– Marco About
– Margherita Barrera
– Elenia Beretta
– Dalia Del Bue
– Matteo Franco
– Salvatore Giommaresi
– Goran
– Nazario Graziano
– Ilaria Grimaldi
– Hikimi
– Il Pistrice
– Lucamaleonte
– Umberto Mischi
– Tiziana Pesenti
– Gloria Pizzilli
– Jacopo Rosati
– Davide Saraceno
– Daniele Simonelli
– Marco Taddei e Simone Angelini
– Fortuna Todisco
– Elena Xausa

Sarà l’Associazione Culturale Carpino Folk Festival a provvedere alla riqualificazione della Masseria Facenna, luogo caro ad Antonio Facenna, il ragazzo che tra il 2 e il 3 settembre scorsi ha pagato con la sua stessa vita le conseguenze dell’alluvione. Questa antica costruzione, utilizzata sino ad ora per le varie attività agricole della famiglia Facenna, è stata da poco iscritta all’albo delle masserie didattiche pugliesi. La struttura verrà predisposta ad accogliere ragazzi di scuole medie ed elementari per giornate dedicate alla tradizione casearia del Gargano: si realizza così il sogno di Antonio Facenna, che avrebbe desiderato più cure e attenzioni nei confronti di una terra che ha amato e per la quale ha perso la vita. Le future attività della masseria didattica regaleranno un’esperienza di vita nella natura incontaminata e al tempo stesso trasmetteranno ai più giovani quel senso di tradizione e di artigianato che sempre più tende a mancare nelle nuove generazioni.

Ogni opera è stampata in digitale in formato A3 (29,7 x 42cm) su carta patinata opaca 200 gr. Dal 17 novembre al 31 gennaio sarà possibile aggiudicarsi una stampa mediante una donazione di 30 €. La gallery delle ventuno opere è online sul sito internet di Una mano per il Gargano.

Per ulteriori informazioni sul progetto e sulle opere, è possibile scrivere all’indirizzo mail unamanoperilgargano@gmail.com o chiamare il seguente numero +39 320 0609088.

unamanoperilgargano.altervista.org
facebook.com/unamanoperilgargano
twitter.com/manoXilGargano
instagram.com/unamanoperilgargano

1 Commento

  1. Archer Aderffy

    ANCHE IL GPL CI DARA’ UNA MANO : SJEEEEEE A BRUCIARCI VIVI

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici