Al Parco del Gargano il premio “Obiettivo Terra”

obiettivo-terra-2014Il Parco del Gargano vince un altro prestigioso Premio. Questa volta si tratta del concorso fotografico Obiettivo Terra, per la categoria “area costiera”.

La foto che ha conquistato la giuria, tra le circa 800 pervenute, ritrae le splendide coste della Contrada Mattinatella, a Mattinata. A premiare la vincitrice, Annalisa Ortore, il Presidente dell’Ente Parco, Stefano Pecorella, giunto a Roma per la cerimonia che si è tenuta questa mattina nella storica sede della Società Geografica Italiana, che insieme alla Fondazione UniVerde ha organizzato la V edizione di questo contest.

Presenti alla cerimonia, organizzata in occasione della Giornata Mondiale della Terra, il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti,Alfonso Pecoraro Scanio (Presidente Fondazione UniVerde), Renato Grimaldi (Direttore Generale Ministero dell’Ambiente), Pia Bucella (Direttore Generale DG Ambiente Commissione UE), Fulco Pratesi (Presidente onorario WWF Italia), Rosalba Giugni (Presidente Marevivo) e Italo Clementi (Editore rivista TREKKING&Outdoor e Vice Presidente Nazionale FederTrek).

“Alla vincitrice del concorso – commenta il Presidente Pecorella – vanno i più sentiti complimenti e il ringraziamento, a nome mio personale e di tutta la comunità garganica, per aver dato lustro e visibilità al territorio del Parco. Iniziative come queste sono da plaudere per il loro impegno nella valorizzazione del patrimonio dei Parchi nazionali e regionali e più in generale della natura dell’Italia, un patrimonio che necessita di essere preservato con interventi di tutela e conservazione, come stiamo facendo con successo nel Parco del Gargano. Non da meno – conclude Pecorella – è l’aspetto legato al turismo in area protetta che è quasi raddoppiato negli ultimi anni e che può rappresentare un’occasione di rilancio per l’occupazione e l’economia in chiave sostenibile. Proprio in questa direzione vanno gli ultimi interventi che sto portando avanti con l’Ente per una certificazione di qualità per le strutture turistiche e la ristorazione, in modo da garantire ai turisti in visita sul Gargano un’accoglienza degna della bellezza dei nostri paesaggi”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici