Brand Gargano: il rilancio proposto da Pecorella

parco-nazionale-garganoSi è tenuto lo scorso 30 dicembre, a Monte Sant’Angelo presso la sede del Parco Nazionale del Gargano, il primo di una serie di meeting, voluti dal Presidente dell’Ente Stefano Pecorella. Per Pecorella si tratta di un’occasione fondamentale per il territorio di Capitanata per tracciare – e condividere con i protagonisti del settore – le delle linee strategiche di promozione e valorizzazione culturale del Gargano. Presenti all’incontro i rappresentanti delle associazioni – che sul territorio muovono grossi passi verso un futuro concreto del Gargano tra sviluppo e potenziamento – i responsabili dei Centri Visita del Parco, i presidenti delle Agenzie di Promozione di Manfredonia e Mattinata.

“Bisogna ripartire dal basso per dare voce ai territori e realizzare progetti significativi ed importanti, nel rispetto delle tradizioni” – dichiara il Presidente Pecorella. “La partecipazione dal basso – prosegue Pecorella – nell’elaborazione delle necessità e del modo per realizzare le loro soluzioni, rappresenta l’inversione di tendenza nella logica di governance e rappresentanza degli interessi collettivi”. “Il Parco Nazionale del Gargano sarà soggetto promotore della logica di valorizzazione integrata dell’area senza privare le autonomie locali e associative delle loro capacità di organizzare e produrre eventi e manifestazioni. Tale obiettivo ambizioso si realizza solamente con la partecipazione di tutti gli enti locali, dai comuni alle organizzazioni consortili in stretto raccordo con il mondo produttivo delle imprese turistiche e che operano nel campo dell’accoglienza e cura del turismo attivo. Solo l’interesse per la crescita culturale della nostra terra potrà farci uscire dal tunnel della crisi finanziaria”. Iniziative future che prendono vita da una keyword strategica: partecipazione. Solo attraverso la condivisione di obiettivi, infatti, il Parco potrà creare una fitta rete di progetti e iniziative per concordare nuovi strumenti ed attività. I cittadini, le amministrazioni e le associazioni devono essere coinvolte sui temi della tutela e della conservazione non solo del patrimonio ambientale ma anche di quello musicale, artistico e popolare. Per favorire ciò, il Presidente Pecorella sostiene che la promozione del territorio deve avvenire attraverso l’utilizzo di un marchio unico: il brand ‘Gargano’. Prossimo appuntamento del gruppo di lavoro il 7 gennaio per stilare le prime proposte da sottoporre all’incontro con le amministrazioni locali, la Camera di Commercio e i GAL.

1 Commento

  1. Most people in the United States don’t have any idea of this area of Italy because the major tour companies and the TV travel shows don’t usually go there. I believe that if you can get these groups to show the area, more people will come.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici