#AlluvioneGargano: Sottocapo salva decine di vite a Peschici

antonio-tregliaSe non fosse stato per il pronto intervento della gente del posto, di molti volontari e delle poche forze dell’ordine presenti in paese, l’alluvione di Peschici poteva sicuramente assumere proporzioni più gravi. Invece molte vite umane sono state salvate.

Uno degli eroi è il sottocapo della Guardia Costiera in forza a Delemare Peschici, Antonio Treglia, il primo dei soccorritori ad arrivare sul luogo del disastro, il primo a tuffarsi in mare per salvare alcune persone in balia della furia dell’acqua e del fango.

“Sono stato il primo ad arrivare in spiaggia, anche perchè i colleghi erano rimasti bloccati per le strade inaccessibili. Mi sono subito precipitato per salvare tre turisti che si trovavano sul tetto di una roulotte finita in mare e che stava prendendo il largo. Con l’aiuto di alcuni volontari li abbiamo tratti in salvo. Poi di corsa verso il lido orchidea dove altre 10 persone erano rimaste intrappolate all’interno di un orto che nel frattempo era diventato una possa di fango e detriti. Non vedendo arrivare i soccorsi, ho preso l’iniziativa e con l’aiuto del bagnino siamo riusciti a salvare questo gruppo di turisti. Una vera e propria odissea. Non ho mai avuto tanta paura come sabato scorso, ma nello stesso tempo ho sentito il dovere di intervenire per salvare tante vite umane. A pensarci ancora oggi mi lacrimano gli occhi”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici