Puliamo il mondo ha fatto tappa a Rodi

ricominciamo-da-ponenteUomini e donne, ambientalisti, studenti dell’istituto superiore “Mauro del Giudice” di Rodi Garganico. Sono stati numerosi i volontari che sabato scorso hanno risposto all’appello a partecipare alla giornata “Puliamo il mondo” attraverso l’iniziativa ricominciAMO da Ponente. Insieme hanno liberato da rifiuti e detriti la spiaggia di ponente di Rodi Garganico, che mostrava ancora i segni della tragica alluvione che ha devastato il Gargano agli inizi di settembre. Un’iniziativa lodevole, partita sul web, che ha dimostrato la volontà delle comunità garganiche di darsi da fare per riportare alla sua bellezza il territorio.

“L’alluvione, oltre ad invadere il lungomare tra Rodi Garganico e San Menaio con tonnellate di detriti, ha riversato in mare enormi quantità di rifiuti che in questi giorni stanno finendo sulla battigia”, ha spiegato su Facebook il gruppo di volontari di Rodi. “Rami, sacchetti di plastica, sterpaglie, bottiglie, pneumatici ed altri rifiuti speciali stanno facendo la loro comparsa cambiando l’aspetto delle spiagge e rendendo ancora più spiacevole il ricordo di quei tragici momenti. Chi ha a cuore le sorti del proprio territorio non può restare indifferente a questo spettacolo ed è per questo motivo che all’interno di Rodi Garganico online, gruppo Facebook legato alla nostra cittadina, si è formato un gruppo di volontari che intende contribuire concretamente a ripulire le nostre spiagge”.

I volontari si sono dati appuntamento sulla spiaggia di ponente, dove, per tutta la mattinata, con l’aiuto dei ragazzi delle classi terminali dell’Istituto Tecnico “M. del Giudice”, i loro docenti, volontari di Legambiente ed altri hanno ripulito pazientemente l’arenile dal copioso materiale spiaggiato durante la disastrosa alluvione. Ecco tutti quelli che hanno offerto il loro contributo a ricominciAMO da Ponente: Associazione culturale Cerbero di Vico del Gargano, Circolo Giovani Comunisti di San Giovanni Rotondo, Garganistan Gargano Moviment di San Giovanni Rotondo, Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in Congedo delegazione di Rodi Garganico, Circolo “Lo sperone” Legambiente di San Giovanni Rotondo, Cooperativa sociale SS. Madonna della Libera di Rodi Garganico, Corpo Volontari Soccorso di Ischitella. Un ringraziamento particolare all’ing. Domenico di Monte, responsabile dell’UTC di Rodi Garganico; Gianfranco Eugenio Pazienza, Legambiente Puglia; Michela Colafrancesco, Maria Grazia Di Lella, Michela Protomastro, Loredana Protomastro, prof.ssa Teresa Maria Rauzino e Marco Sciarra, organizzatori dell’evento; l’amministrazione comunale di Rodi Garganico e l’Istituto Superiore “M. del Giudice” di Rodi Garganico che hanno patrocinato l’iniziativa; tutti i ragazzi che con la loro presenza ed il loro lavoro ci hanno insegnato cosa vuol dire amare il Gargano.

2 commenti

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici