«Rodi, la città verticale»

rodi-verticaleRodi Garganico ha avuto una lunga consuetudine con gli scrittori che, nel corso di un secolo, a partire dalla fine dell’Ottocento, l’hanno visitata. Testimonianza raccolta da Antonio Motta in un pregevole volume – che si avvale della collaborazione del fotografo Guy Michel Bassac – quale prima di una serie di manifestazioni volte a valorizzare il patrimonio culturale della nostra città.

L’istituzione del premio letterario «Rodi Garganico-Giuseppe Cassieri», rientra in quest’operazione di scoperta del territorio e dei suoi uomini illustri. Cassieri non ha bisogno di presentazione, essendo uno scrittore europeo e autore di una ventina di romanzi, alcuni ambientati a Rodi e sul Gargano.

Questa vitalità di Rodi è documentata nel passato dalla florida attività commerciale che le permise di contendere il primato agrumifero alla Sicilia. «La Rodi degli aranci» era ben nota in America, come la sua flottiglia in tutto il Mediterraneo.

Il libro di Antonio Motta: “Rodi la città verticale” sarà presentato Domenica 27 luglio alle ore 20,30, in Largo Cairoli dalla prof.ssa Lea Durante, docente presso l’Università di Bari. In caso di avversità atmosferiche la presentazione si terrà nella sala consiliare.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici