«Luoghi del Cuore» FAI: Rodi Garganico c’è

luoghi-del-cuoreCi sono anche tre monumenti storici di Rodi Garganico tra i “Luoghi del cuore”, la settima edizione del censimento per recuperare angoli dimenticati promossa dal FAI – Fondo Ambiente Italiano. Dal 13 Maggio 2014 al 30 Novembre 2014 una grande occasione per esprimere il proprio amore per i luoghi da non dimenticare trasformando l’emozione del tifo in iniziativa concreta da condividere con chi ha la stessa passione.

La VII edizione dell’iniziativa invita, infatti, tutti a diventare tifosi del nostro splendido Paese, con la stessa energia che solitamente riserviamo per gli Azzurri. Partecipare al Censimento e votare i propri luoghi del cuore non è però solo un gesto d’amore per quei beni a cui ci sentiamo particolarmente legati ma anche un’azione per contribuire concretamente a difenderli e proteggerli per sempre, così che anche le generazioni future possano goderne.

Sono 25 i luoghi salvati finora tra chiese, monumenti, giardini, spiagge, mulini e cascine: grazie anche al tuo voto il Censimento potrà accendere i riflettori su tanti altri luoghi così da innescare circuiti virtuosi con le istituzioni locali. Anche quest’anno sarà data, inoltre, una possibilità particolare ai beni che riceveranno almeno mille segnalazioni: potranno, infatti, presentare al FAI una richiesta di intervento secondo le linee guida che verranno diffuse nel 2015, dopo l’annuncio della classifica finale.

I “Luoghi del Cuore” di Rodi Garganico – le cui schede sono costantemente mantenute aggiornate con il contributo fornito dal network di Rodi Garganico online – sono:

Chiesa di Santa Barbara

Chiesa del Crocifisso

Convento dei Cappuccini

La partecipazione al censimento è completamente gratuita ed è aperta a tutti – italiani e non, minorenni e maggiorenni – e la segnalazione può essere fatta semplicemente accedendo alla scheda mediante i link sopra riportati.

Ancora di più quest’anno, quindi, sarà importante mobilitarsi per coinvolgere parenti, amici e conoscenti che condividono lo stesso amore per l’Italia per raccogliere più segnalazioni possibili, anche valicando i confini nazionali: quante più persone si mobilitano spontaneamente per un luogo, infatti, tanto più il FAI può agire nel concreto per dare seguito alla segnalazione, sollecitando le Istituzioni locali e nazionali competenti affinché mettano a disposizione le forze necessarie per salvaguardarlo, o intervenendo direttamente, quando possibile, nel suo recupero.

Non perdete l’opportunità di far conoscere a tutti il luogo che più amate! Perché la bellezza non ha confini ed è nostro dovere preservarla per sempre e per tutti.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici