Il servizio alla cultura secondo la dottrina cattolica

cultura-chiesa-croceUno dei più grandi errori che si tende a fare, secondo il Concilio Vaticano II è il distacco tra la fede cristiana e la vita quotidiana. Il concetto moderno di cultura si può intendere come un bagaglio di cultura, conoscenze e pratiche acquisite che vengono trasmesse di generazione in generazione. La cultura non deve essere motivo di vanto, ma un fattore che faccia sì che «L’uomo diventi più uomo».

Tuttavia il termine cultura nel linguaggio Italiano denota più significati principali di diversa interpretazione. Un settore particolare di impegno dei fedeli deve essere la coltivazione di una cultura sociale e politica ispirata al Vangelo. Un altro impegno importante da parte dei laici deve essere quello di Evangelizzare e portare la parola del Cristo in tutto il mondo. La vera fede Cattolica in Gesù Cristo, spinge i cristiani a cimentarsi con impegno sempre rinnovato nella costruzione di cultura sociale e politica ispirata al Vangelo.

La cultura può diventare sterile e avviarsi ad una decadenza, quando si utilizzano perpetue forme di vita invecchiate e non si è pronti al rinnovamento e confronto. Richiede il coinvolgimento di tutta la persona, la cultura capace di arricchire l’uomo, la quale persona vi esplicita la sua, creatvità, il suo pensiero personale, la sua intelligenza, la sua conoscenza, la capacità di autodominio, di scarificio personale, solidarietà e disponibilità a promuovere il bene.

Michele Cervignano

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici