Peschici: il mare mosso ferma le ricerche della ragazza scomparsa

ricerca-disperso-peschiciTemporanea battuta d’arresto nelle ricerche in mare di Valeria Maria Pia Vecera, la ventenne di Peschici che nel primo pomeriggio di giovedì 18 settembre è uscita di casa senza farvi più rientro. La raffiche di vento che per tutta la notte hanno sferzato il Gargano e le avverse condizioni meteo-marine, infatti, hanno reso temporaneamente impossibile per i sommozzatori dei vigili del fuoco il prosieguo delle operazioni in mare.

Non si arrestano, invece, le ricerche sul territorio, con numerose squadre dei vigili del fuoco ed i nuclei cinofili di Foggia e Lecce. In questi giorni, sono numerose le squadre del 115 che si sono avvicendate nelle operazioni di ricerca, accanto ai carabinieri di Vico del Gargano.

Tra questi, gli specialisti nautici e subacquei del 115 e gli uomini del nucleo TAS – topografia applicata al soccorso, parallelamente ad un elicottero, sempre dei vigili del fuoco, per le ricognizioni territoriali dall’alto. Con il passare dei giorni, però, si riducono al lumicino le speranze di ritrovare viva la ragazza. Soprattutto dopo il ritrovamento, nelle vicinanze della Rocca di Peschici, della borsetta della 20enne, con all’interno una lettera in cui la stessa avrebbe annunciato la volontà di farla finita.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici