Collisione al largo delle Tremiti

guardia-costieraIeri sera alla sala operativa della Guardia Costiera è arrivato un segnale che comunicava la collisione tra un peschereccio e una nave mercantile. La richiesta di aiuto ha permesso le successive comunicazioni con le unità coinvolte e le motovedette soccorritrici con contestuale richiesta alla nave mercantile di rimanere in zona per prestare eventuale assistenza.

L’unità da pesca, assistita da altro peschereccio presente in zona e, successivamente, dalla Motovedetta della Guardia Costiera, dopo le prime verifiche, lamentando solo lievi danni alle sovrastrutture, si è diretta verso terra. I pescherecci e la nave mercantile venivano intercettati da unità della Capitaneria di porto di Vieste e, successivamente, di Manfredonia che hanno scortato le unità fino al porto sipontino. Il convoglio è giunto in porto a Manfredonia alle ore 02:30, allorquando l’equipaggio del motopeschereccio, in evidente stato di agitazione per la collisione , è stato visitato dal personale del 118 che non ha registrato traumi e ferite.

Informato, come previsto dalla vigente normativa, il Consolato di bandiera della nave mercantile. Sono in corso le indagini previste per acquisire ogni elemento utile per la ricostruzione della dinamica della collisione. A tal fine personale specializzato PSC (Port State Control) della Guardia Costiera di Manfredonia si è recato a bordo della nave e dell’unità da pesca per i rilievi ed accertamenti del caso.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici