Spezzatino di agnello con cardoncelli

agnello-cardoncelliSi tratta di un’antichissima ricetta della tradizione foggiana che sempre più spesso si trova anche sulle tavole del Gargano durante il periodo pasquale. I cardoncelli sono teneri cardi selvatici, liberati dalle parti spinose, che in Capitanata si trovano in primavera in campagna, ma vengono anche venduti nei negozi di frutta e verdura, già puliti e pronti da consumare.

Ingredienti (piatto per 4 persone): 

• 8 pezzi di agnello (coscia, costine o spalla)
• 1,5 Kg di carboncelli
• 1 spicchio d’aglio
• 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
• 4 uova
• 4 cucchiai di parmigiano reggiano o grana padano
• 1 ciuffo di prezzemolo
• 1 pizzico di pepe bianco
• Sale q.b.

Preparazione:

cardoncelliUsando una casseruola larga e non molto alta, sfilettate i cardoncelli costa per costa, fate dei pezzi lunghi 5 cm ciascuno, lavateli accuratamente e lessateli per circa 20 minuti. Quando saranno pronti, scolateli e teneteli da parte.

Nella casseruola fate appena imbiondire l’aglio con l’olio, quindi adagiate i pezzetti di agnello, avendo cura di farli rosolare su entrambi i lati. Quindi salate secondo necessità, togliete l’aglio e aggiungete acqua fino a ricoprire metà della casseruola. Riducete la fiamma, coprite e lasciateli cuocere per circa 1 ora.

Nel frattempo sbattete le 4 uova, aggiungendo un pizzico di sale e di pepe bianco, prezzemolo fresco tritato finemente e il formaggio.

Una volta che la carne sarà cotta, versate i cardoncelli nella casseruola, aggiungendo ancora acqua se occorre, salate, coprite e lasciate cuocere per ancora 20 minuti circa. Aggiungete quindi il composto con le uova nella casseruola, avendo cura di mischiare delicatamente il tutto con la forchetta.

Ricoprite e lasciate cuocere ancora per altri 5 minuti.

Prima di aggiungere le verdure alla carne è preferibile colare il brodo dell’agnello e disossarlo.

I cardoncelli possono essere anche sostituiti con altre verdure come le cicoriette di campagna, le cicorie coltivate, la verdura mista di campagna, gli asparagi. Tutte queste verdure, tranne gli asparagi, vanno prima lessate.

10 commenti

  1. Michele Panella

    L’AGNELLO COSTA..!!!!

  2. Sonia Lombardi

    Pensavo di essere la sola a conoscerlo e mangiarlo a pasqua. ..qui a milano sono pochissimi i pusher che li procurano

  3. Sono un dono della natura . però non fate tanta pubblicità altrimenti la richiesta sale

  4. Roberto Africano

    Enrico Alonzi mettiti a lavoro

  5. Enrico Alonzi

    mamma miaaa.. ……
    veramente ho preso tutti gli ingredienti per fare coratella con carciofi!!!!!

  6. Felicia Colaianni

    Solo a vederli che buoni quanto mi mancano …..e va be’ sono già sazia a vederli mangiare con la mente…..

  7. Rita Annamaria Niro Ferrucci

    Quest’anno quelli selvatici sono squisiti

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici