Rodi, la tartaruga spiaggiata era già morta

tartaruga-rodi-1“Abbiamo eseguito il protocollo operativo in casi di spiaggiamento di tartarughe marine”. Lo affermano sia il comandante dell’ufficio marittimo di Rodi, maresciallo Domenico Stefania, sia il veterinario dirigente dell’ASL, Rodolfo Reale, a proposito della segnalazione effettuata da alcuni turisti sulla presenza dell’animale nel tratto di spiaggia tra Rodi Garganico e San Menaio, in località Pietre Nere.

I turisti erano convinti che l’esemplare di Caretta caretta fosse morto in attesa dell’arrivo dei soccorsi mentre nel comunicato ufficiale si afferma che la tartaruga era in “avanzato stato di decomposizione e che per l’odore di putrefazione della carcassa è stata spostata nel cortile della locale Capitaneria. Contestualmente è stata fatta formale richiesta di distruzione mediante ditta autorizzata secondo il regolamento di Polizia veterinaria”, conclude la nota.

3 commenti

  1. Loredana Protomastro

    poverina…..una cosa è certa, se come dicono di averla avvistata lungo la spiaggia di san menaio la sera prima, perchè non han fatto niente?! sarà morta per la fatica….

  2. Matteo Gravina

    Sul Gargano non è il primo casa , attenti!!!?

  3. Un detto dice: “il cliente ha sempre ragione”….in questo caso “il turista ha sempre ragione”…hanno sempre da ridire…”i parcheggi sono tutti a pagamento”, “i negozi aprono troppo tardi”, “il tempo è brutto”, “non ci sono centri commerciali in città” , “a Bergamo le multe le fanno dopo le 9” “ecc. ecc”…per una volta ogni tanto farebbero bene a stare zitti, a godersi le vacanze e ad evitare polemiche inutili. Il turista come il cliente NON ha sempre ragione. Non esistono Superman o l’Uomo Ragno, qui non siamo a Dubai o a Honolulu.
    Si tratta solo di una carcassa di una tartaruga. Siete qui in vacanza? Bene, godetevi il sole, il mare e l’ottima cucina, e ritornate a casa con questi bei ricordi nel cuore e non con una tartaruga morta da piangere.
    Basta fare gli animalisti incalliti, paladini delle bestie selvatiche e non…..ma ora mi sto dilungando forse un pò troppo.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici