Regione Puglia riconosce il mastro oleario

frantoioLa Regione Puglia riconosce la figura professionale del mastro oleario. Il Consiglio regionale ha infatti approvato oggi a maggioranza (con 40 voti favorevoli, 1 contrario e 8 astenuti) la proposta di legge sull’impresa olearia.

Il mastro oleario è il responsabile della conduzione tecnica del frantoio, coordina la gestione del magazzino e dei registri, la fase di molitura, di confezionamento, la gestione, l’utilizzo e lo smaltimento dei sottoprodotti di lavorazione.

Il provvedimento oltre ad istituire un apposito albo regionale, affidandone la tenuta all’Assessorato alle risorse agroalimentari, – è stato sottolineato nel corso dei lavori – disciplina la formazione tecnico-professionale e le caratteristiche degli stabilimenti di produzione olearia nella regione Puglia.

Tra le norme transitorie è previsto che per un periodo di due anni dalla data di entrata in vigore della legge possano chiedere l’iscrizione all’Albo solo coloro che dimostrino di aver svolto negli ultimi cinque anni i compiti attribuiti al mastro oleario.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici