Mini-IMU e maggiorazione TARES in scadenza al 24 gennaio

soldi-casaSono confermate al 24 gennaio 2014 le scadenze previste per il versamento della mini-IMU e della maggiorazione standard della TARES non corrisposta nel 2013. Lo rende noto il Ministero dell’Economia che riassume in un comunicato stampa il calendario fiscale per il pagamento delle tasse sulla casa nel 2014.

La prima scadenza con cui dovranno confrontarsi i contribuenti è quella del 24 gennaio 2014, entro cui dovrà essere corrisposta la c.d. mini-IMU.

L’obbligo interessa i contribuenti titolari di abitazioni principali nei comuni – tra i quali quello di Rodi Garganico – che abbiano deliberato nell’ultimo biennio un’aliquota superiore a quella base stabilita dalla legge statale (pari al 4 per mille). Questi ultimi dovranno effettuare un versamento pari al 40% della differenza fra l’imposta calcolata secondo le regole effettive, stabilite dall’amministrazione comunale, e l’imposta determinata in base ai parametri standard.

Sempre entro il 24 gennaio, sottolinea il comunicato, deve essere effettuato il versamento della maggiorazione standard della TARES per il 2013, nel caso in cui il versamento non sia già stato eseguito entro il 16 dicembre 2013. Tale maggiorazione è pari a 0,30 euro per metro quadrato ed è destinata a copertura dei costi relativi ai servizi indivisibili dei Comuni.

Per quanto riguarda l’IMU 2014, il Tesoro ricorda che restano confermate le scadenze ordinarie del 16 giugno (prima o unica rata) e 16 dicembre (seconda rata)

Per la TASI e la TARI, infine, il numero e le scadenze di pagamento, come previsto dalla legge di Stabilità 2014 (legge n. 147/2013), saranno stabilite dal Comune. I sindaci dovranno tuttavia consentirne il pagamento in almeno due rate a scadenza semestrale e in modo differenziato con riferimento ai due tributi, nonché il pagamento in un’unica soluzione entro il 16 giugno di ciascun anno.

1 Commento

  1. Libera Di Biase

    noi italiani siamo un popolo senza giustizia allora riprendiamoci la nostra dignità e mandiamo i politici a casa aaaaaaaaaaaaaaaaa

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici