Maltempo: oggi Minervini a San Marco in Lamis e San Giovanni Rotondo

maltempo-san-marco-lamisL’assessore alla Protezione civile, Guglielmo Minervini, informa sulla situazione nelle aree garganiche colpite dalle avverse condizioni meteo delle ultime ore.

“Il contesto – spiega – è stazionario, non ci sono segni di peggioramento per il rischio. Ma le previsioni meteo non sono confortanti ed è prevista altra pioggia nelle prossime ore. Il dispositivo della Protezione civile è dunque in allerta e continuerà ad esserlo per 24 ore fino alla cessazione delle esigenze. Anche questa occasione è utile per ringraziare le associazioni di volontariato impegnate sul campo, con il coordinamento dei Comuni. Non ci sarebbero rischi per le persone e le aree urbane, mentre il Corpo forestale dello Stato ci ha comunicato che proseguono le ricerche della persona dispersa, ostacolate dalle condizioni meteo e dall’enorme quantità di detriti presenti nell’area. Sono stato in continuo contatto con il vicesindaco e con l’amministrazione comunale di San Marco in Lamis già da ieri mattina, in quanto il sindaco risultava irraggiungibile telefonicamente”.

“Sto seguendo in prima persona da ieri notte l’evolversi della situazione – ha spiegato Minervini – in continuo contatto con il presidente Vendola e oggi pomeriggio sarò a San Marco in Lamis (ore 16.30) e a San Giovanni Rotondo (a seguire dopo S. Marco in Lamis) per dei sopralluoghi”. “Questo infatti è momento di gestione dell’emergenza e solo quando questa sarà cessata, potranno essere avviate le procedure di valutazione dei danni e della richiesta di stato di calamità”.

“Soprattutto – conclude – non è il momento delle polemiche ma della solidarietà. Strumentalizzare una condizione di estrema sofferenza di un territorio credo sia giudicabile da ogni cittadino che veda gli sforzi del sistema di protezione civile al soccorso, per salvare vite e cose dai danni causati anche dalla mano dell’uomo nel corso degli anni passati”.

3 commenti

  1. Giuseppe Tavaglione

    Con tutto rispetto per san Marco e san Giovanni pero lo sa che a carpino manca un ragazzo?

  2. Carmine d

    Mi dispiace profondamente per lo sfortunato Facenna e per la gente di San Marco in Lamis e di tutti coloro che da giorni stanno con la disperazione nel cuore per ciò che stanno subendo a causa del maltempo che ha messo in ginocchio specialmente i paesi colpiti dalle frane. Senza contare della notevole battuta d’arresto che ha subito il flusso turistico dell’intero Gargano. Questi sono i momenti che bisogna dimostrare, innanzitutto a noi stessi, che il Gargano cura le ferite più profonde stando tutti uniti. Solo così avremo la speranza di farcela.

  3. Sergio Giacci

    Tutto perfetto nel suo commento, sig. Carmine. Si poteva fare a meno di evindenziare quella “battuta d’arresto…del flusso turistico”. Il turismo va scemando…anzi è al termine (non certo per il maltempo). Ora occorre volgere il pensiero a quelle famiglie disatrate che non certo vivono di avidità turistica. Si dia loro una “mano” concreta, evidente… solidale soprattutto e “stando tutti uniti” (come giustamente ha tenuto a precisare nelle sue conclusioni). Cordialità.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici