Emergenza idrica, il Sindaco scrive al Prefetto

Nicola PintoIn relazione al comunicato stampa del 9/12/2014 dell’AQP, che qui si allega, dove si evidenzia che interventi di manutenzione straordinaria per la riparazione dell’improvviso guasto di natura elettromeccanica, comporteranno la sospensione idrica degli abitati dell’intero territorio garganico per 48 ore.

Episodi così incresciosi per l’avvenire non devono più verificarsi e né essere gestiti come da comunicato stampa.

Lo scrivente ritiene che sia opportuno se S.E. lo riterrà, convocare un tavolo tecnico con la Protezione Civile e l’AQP e le ASL, per organizzare interventi mirati, proiettati nel futuro per meglio sopperire a carenze o guasti improvvisi; perché è impensabile che l’AQP non abbia pezzi di ricambio meccanici o elettromeccanici per riparare eventuali guasti all’impianto di sollevamento di Ingarano che eroga l’acqua all’intero comprensorio garganico.

L’emergenza, ad avviso dello scrivente, dovrà essere organizzata in modo tale che le strutture di ricovero sanitario residenziali, siano approvvigionati per prima e successivamente le popolazioni dei paesi garganici, con apposite autobotti, tenendo a base la proporzione degli abitanti residenti.

Sorge spontanea la domanda, se tale emergenza fosse accaduta nel periodo estivo, avrebbe comportato un danno irreparabile per l’intero territorio garganico.

Alla luce di quanto sopra, voglia S.E. il Prefetto intraprendere ogni utile iniziativa a riguardo.

Per l’occasione porge distinti ossequi.

IL SINDACO
Dott. Nicola Pinto

6 commenti

  1. Michele Panella

    ORA DEVONO FARLO ANCHE GLI ALTRI SINDACI..!!!!!

  2. Michele Panella

    ORA DEVONO FARLO ANCHE GLI ALTRI SINDACI..!!!!

  3. Saverio Spicciariello

    Con questa notizia, sono ritornato indietro negli anni, quando arrivai a Rodi e la trovai con il corso impraticabile per lavori di fognatura ed acquedotto. L’acqua non arrivava dalle tubature, nella giornata era erogata solo per un ora al giorno, e per lavarmi andavo la mattina presto alle fontane della curva di Villa Americana per riempire delle lattine per gli usi domestici. Peccato per questi “amministratori” che continuano a distruggere le conquiste avute dalla città. Ha se si svegliasse Teodoro…….. .

  4. Matteo Ciuffreda

    SOLO IN PROVINCIA DI FOGGIA ,ANCORA NON C’E’ L’ACQUA !

  5. Carmine d

    Ma chi gli ha scritto la lettera?

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici