Assicurazioni auto: tempi duri per i furbetti

assicurazione-autoIl governo sferra un duro colpo alla lotta ai furbetti dell’assicurazione auto. Cioè quella parte di cittadini che non pagano la polizza ma circolano ugualmente. In Italia si calcola che siano circa 4 milioni i veicoli che circolano sulle nostre strade senza l’opportuna copertura assicurativa. Ma la pacchia potrebbe finire presto.

A fine febbraio entrerà infatti in vigore un nuovo sistema di controllo basato sull’utilizzo delle migliaia di telecamere presenti sulle nostre strade. Parliamo di quelle presenti nelle zone Ztl delle città, quelle dei Tutor o quelle dei Telepass.

La procedura è molto articolata ed è basata sulla creazione di un enorme archivio informatico gestito dalla motorizzazione che sarà in grado di fornire in tempo reale al ministero dell’interno e alle forze dell’ordine tutti i dati delle auto senza copertura assicurativa.

Ma cosa si rischia? Le sanzioni per chi circola senza assicurazione sono pesanti: si va da 841 a 3.366 euro e c’è poi il sequestro del veicolo (che sarà restituito entro 60 giorni se il proprietario paga la sanzione, le spese di custodia e trasporto e un premio di assicurazione di almeno sei mesi).

Tuttavia ci sono due ipotesi in cui la sanzione scende a un quarto della somma minima: se la copertura assicurazione è riattivata entro 30 giorni dalla scadenza. Oppure se l’interessato entro 30 giorni dalla scadenza della contestazione decide di rottamare il veicolo. Non solo: chi circola con una vettura senza assicurazione, approfittando dello sconto del 30% sulla multa se paga entro cinque giorni poi può avere un’ulteriore riduzione fino a 147 euro.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici