#AlluvioneGargano: gli angeli custodi di Rodi Garganico

alluvione_rodi_301Lo scorso 6 Settembre un violento e prolungato nubifragio feriva il cuore della cittadina di Rodi Garganico che rimaneva improvvisamente colpita da smottamenti di terreno, slavine di fango e riversamenti di pietre e detriti di ogni genere, fino a rimanere completamente isolata nelle arterie di comunicazione stradale e ferroviaria, nelle reti telefoniche e quelle elettriche.

I carabinieri della locale stazione, soli e per primi, sprezzanti del pericolo che in quel momento incombeva sulle loro vite, hanno prestato la loro opera di soccorso a quanti pensavano di essere stati abbandonati dalle Istituzioni. Salvaguardia dell’incolumità pubblica con soccorso alle persone e trasporto per evacuazione, approvvigionamento di medicinali per anziani e bambini, ricerche di eventuali persone all’interno delle autovetture sommerse dai detriti, presenza costante sui luoghi colpiti sino all’ultima persona evacuata, controllo delle abitazioni periferiche al fine di rassicurare e prestare il primo soccorso alle famiglie rimaste isolate, prive di elettricità, acqua e comunicazioni sono solo alcune delle attività che li hanno visti impegnati ininterrottamente per diversi giorni.

Maresciallo Di Potenza, Brigadieri Muggeo e Falcucci, Appuntati Golino e Maffei. Appena cinque uomini che apparivano ovunque tanto da sembrare un esercito. A questi Uomini con la divisa che hanno un nome ed un volto, va il ringraziamento dell’intera popolazione e dei tantissimi turisti che in quei tragici momenti erano presenti sul nostro territorio.

2 commenti

  1. Bruno Di Maggio

    Grandi e complimenti davvero!

  2. Giannangelo Pecorelli

    MAI SUCCESSO UN DISASTRO SIMILE NEL GARGANO DAL 1940

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici