Alluvione, Banca Apulia in campo: linee di credito per privati e imprese

soldiAccanto agli sforzi dei cittadini e delle Istituzioni del Gargano per tornare alla normalità prima possibile dopo il grave nubifragio, Banca Apulia ed il Gruppo Veneto Banca hanno ritenuto urgente intervenire, come doveroso per una banca tradizionale ruolo di punto di riferimento per il territorio pugliese. L’Istituto di credito ha attivato due specifiche linee di credito per privati («Prestito Emergency») e imprese («Finanziamento Emergency Imprese») delle zone colpite dalle forti piogge. Due finanziamenti messi in campo per conferire un sostegno significativo a fronte di danni che, seppure una stima ufficiale sia ancora in fase di definizione, sono evidentemente assai gravi.

«Come ogni qual volta si verificano calamità che vanno a colpire il tessuto sociale ed economico delle aree in cui il nostro Gruppo è presente anche in questo caso abbiamo ritenuto doveroso mettere tempestivamente in campo un segno concreto dell’attenzione a famiglie e imprese in un momento di particolare necessità – sottolinea Paolo Massimo Murari, direttore generale di Banca Apulia –. Proprio per la natura straordinaria dell’evento, che tanto ha colpito i nostri concittadini materialmente e psicologicamente, è nostra volontà mettere a disposizione interventi a condizioni assolutamente particolari». Il Prestito Emergency è rivolto ai privati e finalizzato alla ricostruzione e recupero delle abitazioni danneggiate dall’alluvione ma anche, novità in questo tipo di iniziative, degli autoveicoli danneggiati, con finanziamenti fino ad un massimo di 30.000 euro. Emergency Imprese si rivolge alle imprese di ogni forma sociale e dimensione, già clienti e non dell’Istituto, per finanziamenti massimi di 150.000 euro. Le domande di finanziamento dovranno essere ovviamente presentate accompagnate dalla documentazione attestante il danno subito.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici