Siglato il protocollo d’intesa fra i Comuni dell’ARO5 e il Conai

raccolta-differenziataI Comuni facenti parte dell’Ambito di Raccolta Ottimale 5 di Foggia (San Nicandro Garganico, Carpino, Ischitella, Isole Tremiti, Peschici, Rodi Garganico, San Marco in Lamis, Vico del Gargano) hanno firmato a Palazzo di Città del Comune di San Nicandro Garganico un protocollo d’Intesa con il CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi. L’accordo è stato firmato per l’ARO 5 dal Sindaco Piero Paolo Gualano del Comune capofila San Nicandro Garganico e per CONAI da Fabio Costarella, responsabile CONAI dell’Area Progetti Territoriali Speciali.

Il protocollo, di durata annuale, ha come obiettivo la ridefinizione dei servizi di raccolta differenziata negli 8 Comuni distribuiti su un territorio di particolare rilevanza turistica attraverso un piano industriale redatto in collaborazione con CONAI. Le modalità di gestione e il conferimento degli imballaggi raccolti in modo differenziato verranno stabilite in accordo con il Consorzio secondo le linee guide indicate nell’Accordo quadro ANCI-CONAI. E’ previsto, inoltre, che CONAI cofinanzierà al 50% l’avvio di campagne informative per i cittadini e supporterà le fasi di start up nelle realtà che attiveranno i nuovi piani di sviluppo della raccolta.

Il Sindaco Piero Paolo Gualano di San Nicandro Garganico, comune capofila ARO 5, dichiara: “Oggi 6 Agosto 2014 si intraprende un nuovo percorso nella programmazione della raccolta rifiuti, che coinvolge tutti i comuni appartenenti all’ ARO 5. Il primo segnale, per un cambiamento radicale, si ha con la sottoscrizione del protocollo di intensa tra ARO 5 – Conai, questo rappresenta il primo step per potenziare il servizio della raccolta differenziata, per rendere ed avere un servizio efficace ed efficiente, rispondendo alle richieste del territorio. Per questo inizio si ringrazia tutti i comuni dell’ARO 5 per la concreta collaborazione, che sicuramente sarà costruttiva e lungimirante.”

“Con la sigla di questo protocollo – dichiara Fabio Costarella, Area Rapporti col Territorio di CONAI – ci sono tutte le premesse per lavorare insieme alla redazione di un piano sovracomunale che possa coniugare efficacia, efficienza ed economicità e consenta di diffondere raccolte differenziate finalizzate al riciclo dei materiali, garantito dal Sistema Consortile. Oltre a ricevere i corrispettivi previsti dall’accordo quadro tra ANCI-CONAI, negli 8 Comuni dell’ARO 5 che attiveranno un nuovo servizio di raccolta differenziata è previsto il supporto da parte di CONAI nella fase di start-up e nelle attività di comunicazione e di coinvolgimento dei cittadini.”

Il Consorzio lavora da oltre 15 anni a stretto contatto con le istituzioni locali sulla base dell’Accordo quadro stipulato a livello nazionale con ANCI per lo sviluppo della raccolta differenziata di qualità e del riciclo dei rifiuti di imballaggio. Grazie a questo accordo, CONAI e i Consorzi di Filiera garantiscono il ritiro di tutti i materiali di imballaggio di acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro provenienti dalla raccolta differenziata urbana ed il loro avvio a riciclo. Oltre a ciò, CONAI inoltre dedica da molti anni un impegno straordinario alle aree in ritardo sugli obiettivi di legge, soprattutto nel arre del Centro-Sud, mettendo a disposizione il proprio know-how nella programmazione dei sistemi di raccolta differenziata e realizzando un investimento straordinario quinquennale di 2 milioni di euro all’anno per l’avvio di nuovi piani di raccolta urbana sul territorio.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici