Ma il mare non vale una cicca?

pesceciccaUn’altra giornata per sensibilizzare tutti a spegnere, questa volta non un incendio, ma un mozzicone di sigaretta in un posacenere da tasca. L’Ente Parco Nazionale del Gargano, ancora una volta, si dimostra attento ed in prima linea nella tutela del territorio e nella promozione di buone prassi per l’educazione civica ed ambientale. E così nel prossimo weekend sulle spiagge di Manfredonia, Mattinata, Vieste, Peschici, Rodi Garganico e Isole Tremiti, diverse decine di volontari distribuiranno 1900 posacenere della campagna “Ma il mare non vale una cicca?”.

Il 2 e 3 agosto lungo gli oltre 8 mila km di coste italiane saranno in azione più di mille volontari impegnati nella distribuzione di 120 mila posacenere tascabili, lavabili e quindi riutilizzabili (20 mila in più rispetto allo scorso anno). L’iniziativa permetterà di risparmiare al mare una fila di mozziconi lunga come un ponte tra Roma e Cagliari, che coprirebbe una distanza di circa 500 km. A Manfredonia, il Centro Cultura del Mare A.P.S con i patrocini del Comune di Manfredonia- Assessorato all’Ambiente e dell’AICS, e le Associazioni: “L’Isola che non c’è”, FIDAS di Zapponeta e Daunia Tur di Manfredonia, ha aderito alla campagna nazionale promossa dall’Associazione Marevivo “Ma il Mare non vale una cicca?”. Una campagna promossa in collaborazione con JTI (Japan Tobacco International), con il supporto del Sindacato Italiano Balneari, il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e il sostegno del Corpo delle Capitanerie di Porto. Testimonial dell’edizione 2014 Massimiliano “Max” Giusti, attore, comico, conduttore televisivo, doppiatore e imitatore, che ha deciso di sostenere la campagna, condividendo l’impegno di Marevivo a difesa del mare italiano.

“Il Gargano, tra le mete più desiderate dai vacanzieri e i territori con i paesaggi e la natura più belli del mondo, non poteva esimersi dall’ospitare una così lodevole e costruttiva iniziativa – spiega il Presidente dell’Ente Parco, Stefano Pecorella -. L’iniziativa di ‘Marevivo’ è uno stimolo per tutti a custodire meglio il nostro mare, inquinandolo di meno e garantendo non solo la sua bellezza ma anche le attività che producono reddito, come la pesca ed il turismo, ad esempio come i tanti stabilimenti balneari. Ho suggerito di ampliare il numero delle spiagge del Gargano, le più belle, sulle quali saranno distribuiti i posa cenere tascabili, perché sotto il sole dell’estate, si possa lanciare un messaggio di tutela e crescita della sostenibilità del rapporto tra uomo e natura”.

Se stimiamo un consumo medio di 12 sigarette al giorno per fumatore (dati dell’Istituto Superiore della Sanità), si può ragionevolmente affermare che sono oltre 16 milioni le cicche risparmiate al mare e alla spiaggia per effetto delle sei edizioni, per un totale di oltre mezzo milione di posacenere distribuiti.

“Basta con i mozziconi sulla spiaggia e in mare, una volta e per tutte impariamo a considerare la cicca di sigaretta per quella che è effettivamente: un rifiuto e, come tale, va gettato in maniera corretta. Nulla più di una semplice cicca di sigaretta dimostra quanto possiamo fare tutti, ogni giorno e con i gesti più semplici, per migliorare l’ambiente che ci circonda – ha commentato Carmen Di Penta, Direttore Generale di Marevivo – Anche quest’anno la nostra iniziativa ‘Ma il mare non vale una cicca?’ mostra come, attraverso l’impegno di tutti e assumendo comportamenti più responsabili e rispettosi dell’ecosistema marino, si possa difendere e tutelare le nostre spiagge e le nostre coste”.

5 commenti

  1. Michele Panella

    SIAMO NOI CHE LO RENDIAMO SPORCO..!!!!!!

  2. Michele Panella

    KROMOS PERCHE’ MI CANCELLI I COMMENTI..!!!!!!….METTICI LA TUA FIRMA PERCHE’ SONO CERTO CHE ANCHE TU INSIEME A ME LO SPORCHIAMO..!!!!

  3. Michele Panella

    VEDO CHE ANCORA KRONOS IL TEMPO NON METTI LA TUA FIRMA..!!!!!!!…

  4. Michele Panella

    SIAMO NOI CHE LO RENDIAMO SPORCO MARE E SPIAGGIA..!!!!!!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici