Erosione costiera, Vendola scrive a Lupi

san-menaioIl Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola ha scritto al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi per chiedere “la convocazione di un incontro urgente, possibilmente allargato anche alla struttura di coordinamento delle Capitanerie di Porto, per discutere delle determinazioni da assumere per avviare al più presto a soluzione i gravi problemi che si stanno manifestando”.

Vendola ha anche sottolineato come la Regione abbia accolto con grandi speranze “la dotazione aggiuntiva del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione per il periodo 2014/2010 determinata dalla legge di stabilità 2014, per un ammontare di 54,810 miliardi di euro destinata anche al finanziamento di interventi di messa in sicurezza dei territori” così come ha accolto con grande interesse “l’autorizzazione, riportata sempre nelle legge di stabilità 2014, della spesa di 30 milioni di euro per il 2014 e di 150 milioni di euro per il biennio successivo per progetti immediatamente cantierabili destinati ad intervento per la riduzione del rischio idrogeologico”. “Tuttavia, invece – si legge nella lettera – a distanza di sei mesi si registra solo un silenzio assordante da parte degli Uffici centrali che dovrebbero stabilire le modalità di accesso ai finanziamenti per il loro immediato e concreto utilizzo”. Vendola infine “insiste perché si giunga ad una sollecita e positiva definizione anche per quanto riguarda la questione relativa al raddoppio ferroviario della dorsale adriatica tra Termoli e Lesina e all’accelerazione della realizzazione dell’Alta Capacità Napoli/Bari”.

2 commenti

  1. Kronos IL Tempo

    ma quanti casini ha combinato il porto di Rodi? Pare che si stia erodendo anche la costa turca. Nooooo ! Anche quella croata! Nooooo! Anche la greca! Sti cazzi!

  2. Tex Willer

    Secondo il porto sta facendo (e)rodere altro…

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici