Emergenza coste, nuove ordinanze dell’Ufficio Marittimo di Vieste

san-menaioL’Ufficio circondariale marittimo di Vieste, adeguando analoghi provvedimenti emanati in precedenza, ha emesso tre ordinanze riguardanti l’interdizione di alcuni tratti di mare antistanti i costoni rocciosi del litorale garganico ricadenti nel territorio dei comuni di Vieste, Peschici e Vico del Gargano in località San Menaio.

I provvedimenti, che si sono resi necessari a seguito del rischio geomorfologico che interessa le falesie a picco sul mare, riguardano uno specchio acqueo pari al doppio dell’altezza della falesia, dalla battigia o dal ciglio del costone, che sono da ritenersi pericolosi per la pubblica e privata incolumità a causa di possibili cedimenti, crolli e distacchi, che potrebbero verificarsi dalle retrostanti aree demaniali marittime.

Nelle aree interessate, è interdetta la navigazione, la sosta e l’ancoraggio di tutte le unità navali in genere, la balneazione, la pesca professionale e/o sportiva con qualunque tecnica nonché l’espletamento di qualsiasi attività subacquea e di superficie connessa ai pubblici usi del mare. I divieti di cui sopra si estendono alle grotte marine presenti sul litorale.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici