Il Gargano è gratis con i Puglia Open Days

Isole-TremitiNell’era delle vacanze “mordi e fuggi” non c’è occasione migliore per vedere, gustare e visitare le bellezze e le bontà del Gargano e della Daunia. E per di più gratuitamente. Stiamo parlando dei weekend promossi d’estate, da luglio a settembre, da Puglia Open Days, il ricco programma di attività gratuite e aperture straordinarie promosso dall’assessorato regionale al Turismo e attuato da Pugliapromozione che apre ai visitatori lo straordinario patrimonio d’arte e natura custodito a Foggia, nel Gargano e nell’area della Daunia. Nei lunghi fine settimana d’estate, luoghi aperti e accessibili con visite guidate e diverse iniziative.

Gusto, natura e arte sono i tre temi attorno ai quali si concentrano le attività gratuite del giovedì, venerdì e sabato. Con Puglia Open Days nel Gargano e nell’area della Daunia, il fine settimana inizia il giovedì con gli itinerari nel gusto. Tanti i profumi e i sapori di una tavola che abbraccia le prelibatezza di un territorio vasto e estremamente ricco: dai pregiati salumi, a funghi e castagne, dall’olio olio extravergine d’oliva al vino buono, solo per citare alcuni tra i numerosissimi prodotti tipici.

Sono ben 7 i tour gratuiti che partono dalle principali località balneari: 3 itinerari per cantine e frantoi e 4 per scoprire le masserie. Partenze da Mattinata l’11 luglio, il 15 agosto e il 5 settembre; da Manfredonia il 18 luglio e il 1 agosto; da Rodi Garganico il 22 agosto, da Peschici il 19 settembre. Questi viaggi enogastronomici coinvolgono 14 aziende (4 cantine, 2 frantoi e 8 masserie) distribuite nei territori di nove Comuni: Foggia, San Severo, Orsara di Puglia, Mattinata, San Paolo di Civitate, Torremaggiore, Vieste, Cagnano Varano, Carpino. Gratuito il servizio di trasporto in bus con l’assistenza qualifica di guide rurali e sommelier. I posti sono limitati ed è obbligatoria la prenotazione entro il martedì di ogni settimana.

Per prenotare sono attivi tutti i giorni, dalle 09 alle 20, due recapiti telefonici: per gli itinerari in cantine e frantoi allo 080 5233038 risponde il Movimento Turismo del Vino Puglia, mentre per gli itinerari in masseria allo 080 3141347 e al 320 0121609 è a disposizione il Consorzio Puglia in Masseria.

Il venerdì la natura è ancora più straordinaria. Protagonista indiscusso è il Parco Nazionale del Gargano, che si estende su un’area con 18 Comuni. All’opera cinque organizzazioni: il gruppo speleologico di Montenero, il Centro Studi Naturalistici, la Cooperativa Ecogargano, l’associazione Isola Capojale e l’associazione Penelope. In tutto ben 38 appuntamenti per complessive 150 ore di attività a contatto con la natura e una squadra di oltre 15 guide escursionistiche. Ogni venerdì sono in programma le passeggiate escursionistiche sui sentieri attrezzati della Foresta Umbra, sulle tracce del capriolo. Sino al primo venerdì di agosto, sarà possibile seguire anche le orme dei dinosauri con le visite guidate al geosito del Parco. Nei venerdì di agosto, è imperdibile l’invito a Monte Sant’Angelo a scoprire la Città dell’Arcangelo e la Terra dell’Unesco o ad ammirare le torri costiere partendo da Torre Mileto. Dall’ultimo venerdì di agosto e nei venerdì di settembre, passeggiate naturalistiche sulle rotte degli uccelli migratori e il lungo il lago di Varano. Fedele compagna di viaggio è la cartoguida dedicata alla natura, con l’intero programma e tutti i contatti a cui rivolgersi per ricevere informazioni e per prenotare.

Il sabato sera a spasso per centri storici e borghi d’immensa bellezza. Delle nove Bandiere arancioni del Touring Club che sventolano in Puglia, ben cinque sono in provincia di Foggia. Non mancano i centri storici riconosciuti quali Borghi più belli d’Italia e Borghi autentici, né le località di mare premiate con le Bandiere blu e le cinque vele di Legambiente e Tci. Tanti riconoscimenti per sottolineare che qui il turista incontra comunità accoglienti, qualità ambientale, un vastissimo patrimonio d’arte e cultura. Notevole anche il numero di castelli, cattedrali e musei aperti fuori dall’orario ordinario.

Tra i big, immancabile il Santuario di San Michele Arcangelo, Patrimonio dell’Umanità, con l’eco della sua storia millenaria, il Castello di Manfredonia, guardiano del golfo, con il Museo Archeologico Nazionale dove è possibile ammirare la straordinaria collezione di Stele Daune, le abbazie di San Leonardo a Siponto e di Santa Maria di Pulsano, le cattedrali di Foggia, Lucera, San Severo, Troia e le concattedrali di Ascoli Satriano e Bovino. La proposta culturale del sabato sera a Foggia è impreziosita dall’apertura straordinaria del Museo Civico e dell’ipogeo San Domenico, mentre al Polo Museale di Ascoli Satriano le visite guidate sono arricchite di appuntamenti unici con l’arte, la musica e i sapori di questa terra inconfondibile. Per non perdere nessun appuntamento con l’arte è possibile consultare la cartoguida tematica, oltre a potersi rivolgere all’infopoint di Foggia, in piazza Federico II, e di Peschici, su corso Garibaldi, e agli uffici IAT della rete di Pugliapromozione, attivi a Manfredonia, San Giovanni Rotondo, Vieste o presso la sede della Pro Loco di Sant’Agata di Puglia.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici