Pecorella nominato dal Coni «Responsabile Sport e Ambiente»

Stefano-PecorellaDurante la conferenza stampa del Coni di Foggia, il Presidente della Delegazione Provinciale, Mimmo Di Molfetta, ha ufficializzato la richiesta di collaborazione e la conseguente indicazione del Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Gargano, Avv. Stefano Pecorella, a Responsabile Sport e Ambiente, della delegazione territoriale. A Pecorella, che è già Coordinatore Regionale di Federparchi, viene affidato il ruolo di coordinare e sviluppare progetti, sinergie e collaborazioni che coniughino la tutela dell’ambiente, la valorizzazione del territorio di Capitanata e gli sport sostenibili.

“Lo sport ha sempre fatto parte della mia vita sin da giovanissimo, dai campionati agonistici e semiprofessionistici di pallavolo alla passione per la scherma, il tennis, l’atletica leggera ed il calcio – dichiara l’avv. Pecorella -.

Praticare un’attività sportiva è importante, non solo per il benessere fisico ma soprattutto per l’equilibrio mentale che si acquisisce. Ma, lo sport e l’ambiente sono anche tra i principali elementi che concorrono a garantire una migliore qualità della vita e la sana prospettiva di un futuro migliore per i nostri ragazzi, intervenendo nel processo di formazione e nel loro sviluppo culturale, spesso sottraendoli da situazioni di disagio ed emarginazione.

Anche per questo auspico un rapporto più proficuo tra associazioni sportive e istituzioni, per sviluppare progetti e attività che diffondano i valori dell’aggregazione e della solidarietà dello sport sin dalla giovane età, poiché quella che stiamo vivendo, oltre ad essere una crisi economica è una profonda crisi dei valori e dello smarrimento del senso di appartenenza alla propria terra. Ed è oltremodo giusto guardare con attenzione alle paraolimpiadi come concreti esempi, da replicare con maggiore efficacia a livello territoriale, di indispensabile integrazione sociale. Aggiunge poi – Abbiamo recentemente attivato progetti concreti che hanno già avuto un grande successo, come il primo sistema intercomunale di bike sharing in Italia sul Gargano-Nord, mentre altri sono in cantiere come il campus di accoglienza per lo sviluppo di attività sportive ed escursionistiche. Senza dimenticare il sostegno a competizioni internazionali di successo come l’Orienteering, il Triathlon e i campionati mondiali studenteschi di Beach Volley.”

Questo incarico mi onora e cade proprio nella giornata di addio ad Italo Caratù, mio professore di educazione fisica ma, soprattutto, positivo esempio di come fare dello sport una sana filosofia di vita. Mi impegnero’ per promuovere un clima favorevole per la diffusione sempre più fruttuosa del connubio tra sport e natura nell’area protetta che ho l’onore ed il piacere di rappresentare: il Parco Nazionale del Gargano.”

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici