Gargano Calcio, salvezza alla portata

gargano-calcioAncora una vittoria eclatante in trasferta. Ancora una vittoria, per dimostrare che no, la salvezza non è un sogno per il Gargano Calcio nel campionato di Promozione. A Castellana Grotte (3 a 0 per i garganici) e così è arrivato un successo importante, in vista delle prossime sfide, che permette di arrivare con serenità al turno di riposo previsto per domenica. Il presidente Agostino Triggiani parla della sua creatura e si gode il periodo positivo.

Costruita in estate tra lo scetticismo dell’ambiente, considerando il budget limitato a disposizione, la squadra garganica sta bruciando tutte le tappe, malgrado molti giocatori siano alla prima esperienza in Promozione. Se riusciamo a raggiungere la salvezza, sarà un miracolo – commenta il massimo dirigente –. Ma io ho sempre creduto in questa squadra e sono convinto che possiamo farcela». L’ultima vittoria ha confermato le qualità di un gruppo che, magari, sarà anche giovanissimo. Ma ha già dato l’impressione di aver trovato una sua fisionomia, grazie soprattutto all’ottimo lavoro svolto da mister Teodoro Vlassis.

«Il successo di Castallana è un tassello importante per costruire la permanenza nella categoria. Anche perché, numeri alla mano, la quota salvezza si sta alzando – dice Triggiani –. Per festeggiare a fine anno, dobbiamo continuare su questa strada, scendendo in campo con la massima concentrazione». Due sconfitte di seguito, poi ci ha pensato Vlassis a motivare la squadra. «Abbiamo lavorato – ammette – soprattutto sotto il profilo morale per risollevare la squadra da una situazione spiacevole. Ho cercato di trasmettere tranquillità ai ragazzi che devono saper mettere da parte le pressioni quando si gioca e far leva sulle loro qualità».

Campionato lungo e pieno di insidie. «Pensiamo a giocare partita dopo partita, preparando ogni gara come una provinciale fa in serie A. I mezzi tecnici ci sono tutti – sottolinea Vlassis – c’è qualche pecca in alcune zone del campo, ma possiamo puntare su un attacco davvero forte». E domenica la sua mano si è subito vista nel difficile match vinto a Castellana. «Il risultato non fa una grinza. Abbiamo giocato su un campo difficile e costruito almeno altre tre, quattro palle gol».

Antonio Villani

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici