Tarquinio: «intercettare e reprimere i focolai di violenza»

lucio-tarquinio«Prima l’incendio dell’auto al giovane vicesindaco del Pd Giuseppe Veneziani, ora le fucilate contro l’abitazione dell’ex sindaco, attualmente consigliere di opposizione, del Pdl, l’amico Carmine D’Anelli: sono davvero brutti i segni con cui la malavita tenta di sfregiare la politica a Rodi Garganico, ferendo una comunità che, invece, ha bisogno di coesione e serenità per accrescere il valore della sua economia essenzialmente legata al turismo». Così il senatore foggiano Lucio Tarquinio commenta l’ultimo episodio criminoso di cui è stato vittima l’ex sindaco di Rodi Garganico Carmine D’Anelli, contro la cui abitazione sono stati esplosi alcuni colpi di fucile mentre era in casa con la sua famiglia.

«Sono più che convinto che le forze dell’ordine e la Magistratura, molto attive sul territorio garganico, sapranno intercettare e reprimere i focolai di violenza che la criminalità cerca di insinuare nella vita politica del paese. Ma, anzitutto, il mio appello va a tutti i partiti di Rodi, a cui chiedo di non interrompere mai, anzi di esaltare maggiormente, il confronto, non solo nelle sedi istituzionali, per tenere lontani dal campo del dialogo costruttivo tutti quegli avvoltoi che mirano a dilaniare la serenità e la quiete sociale per seminare zizzania e consentire alla violenza il sopravvento, come presupposto di un preoccupante accaparramento degli spazi democratici. Infine, al giovane ex vicesindaco di Rodi, Giuseppe Veneziani, e all’amico Carmine D’Anelli voglio manifestare tutta la mia solidarietà e la mia vicinanza alle loro famiglie per non far loro mancare alcun sostegno in questo difficilissimo momento».

1 Commento

  1. Lorenzo Vecera

    ecco, quello che un intero paese fatto di gente civile auspica da molto tempo, mi auguro che questo invito venga finalmente accolto………..Rodi è molto piu’ civile di quello che vogliono far credere.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici