Sì dei militari ai voli civili ad Amendola

jetAmendola solo nei fine settimana per i charter turistici diretti sul Gargano, potrebbe essere questa la traccia seguita dall’Aeronautica per il via libera ai voli civili nello scalo militare. Lo studio annunciato dal ministro Mario Mauro lo scorso 29 giugno durante una visita istituzionale in Capitanata è quasi pronto, è stato messo a punto dai militari nella sua fase preliminare e la risposta che ne vien fuori è affermativa. Amendola può essere un aeroporto misto, può dunque ospitare voli civili sia pure limitatamente a due, tre giorni a settimana e preferibilmente in quelle giornate in cui non c’è attività militare salvo esercitazioni particolari o allerte tipo quella in atto per un non ancora scongiurato conflitto in Siria. E ad Amendola nei fine settimana non si vola, chiude anche la torre di controllo. Dunque, si può fare.

Si tratta di uno studio ancora abbastanza sommario, ma che stato maggiore dell’Aeronautica e ministero della Difesa intendono elaborare di comune accordo con le amministrazioni locali per un summit al ministero. Anticipazioni che filtrano alla vigilia della visita istituzionale del ministro Mauro, questo pomeriggio a Barletta. Secondo quanto riferisce l’assessore regionale al Bilancio, Leonardo Di Gioia (fedelissimo dell’on. Mauro) interpellato dalla Gazzetta, «lo studio che il ministro Mauro potrebbe ufficializzare a breve verrà sottoposto a una valutazione più complessiva dell’aeroportualità da e per Foggia che andrà confrontato con gli enti locali. Lo studio – aggiunge Di Gioia – prende in considerazione un ventaglio di ipotesi, saranno a mio avviso importanti i suggerimenti che potranno arrivare dalle amministrazioni locali. Io mi limito a questo, gli sviluppi li conosceremo in seguito».

Massimo Levantaci

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici