{"@context":"https://schema.org","@graph":[{"@type":"WebSite","@id":"https://blog.rodigarganico.info/#website","url":"https://blog.rodigarganico.info/","name":"Rodi Garganico online blog","publisher":{"@id":"https://blog.rodigarganico.info/#organization"},"potentialAction":{"@type":"SearchAction","target":"https://blog.rodigarganico.info/?s={search_term_string}","query-input":"required name=search_term_string"}},{"@type":"WebPage","@id":"https://blog.rodigarganico.info/2013/gargano/san-pio-spoglie-esposte-per-sempre/#webpage","url":"https://blog.rodigarganico.info/2013/gargano/san-pio-spoglie-esposte-per-sempre/","inLanguage":"it-IT","name":"San Pio, spoglie esposte per sempre","isPartOf":{"@id":"https://blog.rodigarganico.info/#website"},"image":{"@type":"ImageObject","@id":"https://blog.rodigarganico.info/2013/gargano/san-pio-spoglie-esposte-per-sempre/#primaryimage","url":"https://blog.rodigarganico.info/wp-content/uploads/2013/06/ostensione-padre-pio.jpg","caption":""},"primaryImageOfPage":{"@id":"https://blog.rodigarganico.info/2013/gargano/san-pio-spoglie-esposte-per-sempre/#primaryimage"},"datePublished":"2013-06-02T06:15:00+00:00","dateModified":"2013-06-02T06:15:00+00:00"},{"@type":"Article","@id":"https://blog.rodigarganico.info/2013/gargano/san-pio-spoglie-esposte-per-sempre/#article","isPartOf":{"@id":"https://blog.rodigarganico.info/2013/gargano/san-pio-spoglie-esposte-per-sempre/#webpage"},"author":{"@id":"https://blog.rodigarganico.info/author/admin/#author","name":"Rodi Garganico"},"publisher":{"@id":"https://blog.rodigarganico.info/#organization"},"headline":"San Pio, spoglie esposte per sempre","datePublished":"2013-06-02T06:15:00+00:00","dateModified":"2013-06-02T06:15:00+00:00","commentCount":0,"mainEntityOfPage":"https://blog.rodigarganico.info/2013/gargano/san-pio-spoglie-esposte-per-sempre/#webpage","image":{"@id":"https://blog.rodigarganico.info/2013/gargano/san-pio-spoglie-esposte-per-sempre/#primaryimage"},"keywords":"chiesa,Gargano,Padre Pio,Pietrelcina,San Giovanni Rotondo,san Pio,spoglie","articleSection":"Gargano"},{"@type":"Person","@id":"https://blog.rodigarganico.info/author/admin/#author","name":"Rodi Garganico","image":{"@type":"ImageObject","@id":"https://blog.rodigarganico.info/#personlogo","url":"https://secure.gravatar.com/avatar/c1682b9f861b2c12f40d2294651fcb48?s=96&d=mm&r=g","caption":"Rodi Garganico"},"sameAs":["https://twitter.com/rodigarganico"]}]}

San Pio, spoglie esposte per sempre

ostensione-padre-pioDa ieri alle ore 13,15 il corpo del santo cappuccino è di nuovo visibile al mondo. Sono passati tre anni e otto mesi (settembre 2009) dall’ultima volta. Il volto è sempre quello, il saio anche. Cambia il contenitore. Stavolta a custodirne le spoglie è l’annunciata teca di vetro. La “vecchia” bara argentata che lo ha ospitato per poco più di tre anni è già stata consegnata alla storia e fa bella mostra di sé nel museo situato tra i meandri della chiesa nuova. Il cardinale Amato, prefetto della congregazione delle Cause dei Santi, ha appena terminata la celebrazione della santa messa. Insieme ai 40 concelebranti principali ed a quelli dell’intero gruppo dei sacerdoti (un centinaio) si porta giù nella cripta. Tutto è pronto. Il sipario a muro si alza con estrema lentezza, svelandolo pian piano al mondo per la seconda volta. Un applauso composto dei presenti saluta l’evento.

“Dalla sua urna egli continua ad accogliere e a consolare chi piange e chi è afflitto dalla sofferenza, ma anche a rimproverare gli indolenti e i peccatori incalliti, ai quali rivolge severe parole di conversione e di cambiamento di vita” aveva detto qualche minuto prima durante la omelia il cardinale Amato. Vero. Lo stesso Padre pio del resto in vita aveva annunciato a Giovanni Bardazzi “Tu dirai a tutti che, dopo morto, sarò più vivo di prima. E a tutti quelli che verranno a chiedere, nulla mi costerà dare. Chi salirà questo monte, nessuno tornerà a mani vuote!”. Lo hanno sempre preso in parola. Perché milioni sono stati i pellegrini che negli anni hanno scarpinato per salire su questo cocuzzolo del Gargano dove poggia l’abitato di San Giovanni Rotondo e “ristorarsi” alla sua fonte, quella di Dio.

Ieri nessuna folla oceanica – afflusso da normale week-end, hanno sentenziato gli esperti- ma pur sempre cinque mila persone hanno affollato la nuova chiesa per l’eucarestia. Considerando il flusso del pomeriggio, siamo a sette, otto mila pellegrini. Padre Pio non “tradisce” mai. Il servizio d’ordine è imponente (rinforzi in termini di personale di polizia municipale sono giunti da Foggia, San Severo, Monte Sant’Angelo e dall‘ente Provincia), ma hanno lavorato senza grosse difficoltà. Presenti autorità politiche e militari. Il sindaco Luigi Pompilio ha consegnato al cardinale Amato una copia del deliberato del consiglio comunale nel quale l’assise ha espresso la contrarietà alla intenzione annunciata da Frate Colacelli di voler trasferire il cuore di san Pio a Pietrelcina.

Francesco Trotta

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici