Operazione Mare Sicuro 2013

guardia-costieraAnche quest’anno, come da consolidata tradizione, partirà l’operazione “Mare Sicuro”, predisposta dall’Autorità del Compartimento Marittimo, Capitaneria di Porto e Guardia Costiera di Manfredonia. La campagna di sensibilizzazione alla sicurezza in mare disposta dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e che si estende su tutto i territorio nazionale, partirà ufficialmente il 24 giugno prossimo per concludersi l’8 settembre. La sua attuazione è mirata a dare impulso alle attività di prevenzione e di controllo in mare al fine di offrire a quanti usufruiscono del mare, una vacanza sicura.

E’ ormai risaputo che tale esigenza è avvertita maggiormente sul territorio garganico, in considerazione della notevole presenza di turisti, in particolare stranieri, richiamati dalla straordinaria bellezza delle nostre coste e dal mare cristallino. Il nutrito programma, in anteprima, è stato illustrato alla stampa, questa mattina dal Comandante C. F. Francesco Staiano coadiuvato dai suoi più stretti collaboratori: S.T.V. (CP) Roberto Collucciello (Capo Nucleo di P. G.), Lg.te Michele Ciuffreda (nostromo), Capo di Ia cl. Michele Sassanelli (responsabile impiego unità navali “Mare sicuro”) e dai SC: Giovina Moffa, Michele Grieco, Ruggiero Iodice, Ciro Grieco e Fancesco Vinella. In brevi linee, ma con dovizia di particolari, egli ha illustrato le diverse operazioni che vedranno impegnati ben duecento uomini, sia in mare che a terra. A turno pattuglieranno il vasto Circondario Marittimo che si estende lungo la fascia costiera che va da Zapponata a Marina di Chieuti. Sette le unità navali che saranno impiegate e sette i mezzi terrestri. “Nella prima fase (preparatoria) – ha sottolineato il C.te Staiano, si procederà ad informare in modo capillare sia l’utenza nautica che balneare della particolare osservanza delle vigenti norme in materia, previste dall’apposita ordinanza, rivolte ad un corretto e sicuro approccio con il mare e l’ambiente”. Importante, in questa prima fase, i continui contatti con le amministrazioni comunali che si affacciano sul mare al fine di un sinergico coinvolgimento atto ad assicurare il corretto e regolare funzionamento dei servizi di propria competenza.

Una novità, in assoluto, quest’anno è stato introdotto il “bollino blu” secondo quanto stabilito dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in materia di sicurezza della navigazione da diporto, in applicazione della legge 8 luglio 2003, n. 172. In essa, infatti, sono previsti controlli di routine sulle unità da diporto attraverso accurati controlli da parte delle Forze dell’Ordine operanti in mare. A seguito della verifica effettuata, in caso di esito positivo, verrà rilasciato un attestato e un bollino autoadesivo che verrà apposto in un punto ben visibile del natante. Questo per evitare il ripetersi dei controlli. “Intanto continuano i controlli sia in mare che a terra -, conclude il comandante – con ottimi risultati.Recentemente è stata scoperta una piscina abusiva perché non conforme alle norme vigenti”.

La campagna si sensibilizzazione prevede, altresì, la distribuzione a largo raggio di un apposito depliant dove sono riportati: il decalogo del bagnante, notizie sulla sicurezza a mare e i numeri telefonici da comporre in caso di bisogno, qui di seguito riportati: Capitaneria di Porto – Manfredonia: + 39 0884 533871; Ufficio Circondariale Marittimo – Vieste: + 39 0884 708791; Ufficio Locale Marittimo – Rodi Garganico: + 39 0884965140; Ufficio Locale Marittimo – Lesina: + 39 0882 922571; Delegazione di Spiaggia – Lesina: +39 0884 962767.

Matteo di Sabato

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici